Italia markets close in 1 hour 37 minutes
  • FTSE MIB

    26.559,18
    +530,29 (+2,04%)
     
  • Dow Jones

    34.763,17
    +465,44 (+1,36%)
     
  • Nasdaq

    13.846,22
    +306,92 (+2,27%)
     
  • Nikkei 225

    27.011,33
    -120,01 (-0,44%)
     
  • Petrolio

    86,61
    +1,01 (+1,18%)
     
  • BTC-EUR

    33.847,21
    +1.191,51 (+3,65%)
     
  • CMC Crypto 200

    879,57
    +23,76 (+2,78%)
     
  • Oro

    1.832,40
    -20,10 (-1,09%)
     
  • EUR/USD

    1,1292
    -0,0014 (-0,12%)
     
  • S&P 500

    4.434,92
    +78,47 (+1,80%)
     
  • HANG SENG

    24.289,90
    +46,29 (+0,19%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.167,42
    +89,16 (+2,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8357
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0382
    +0,0007 (+0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4188
    -0,0081 (-0,57%)
     

Carige: titolo in rialzo +3,5% a Piazza Affari, dopo rumor su proposta Credit Agricole Italia seguita da Opa

·1 minuto per la lettura

Titolo Carige in rialzo a Piazza Affari, scatta del 3,5% sulla scia di alcune indiscrezioni riportate dal Sole 24 Ore, secondo cui interessata alla banca genovese, oltre a Bper, ci sarebbe anche Credit Agricole Italia. Così si legge nel quotidiano di Confindustria: "Si infittiscono i rumors relativi a una possibile proposta da parte di Credit Agricole Italia per Carige". Il Sole 24 Ore sottolinea che "nelle ultime ore sono andati in crescendo i dialoghi informali tra il Fondo interbancario, azionista di riferimento della banca ligure con l'80% del capitale, e il gruppo italo-francese". "Interpellata dal Sole 24Ore, la banca italo-francese ha opposto un 'No comment', così come il Fondo interbancario". Così anche il Messaggero: "La Befana porta il dono di una seconda offerta per Carige che riapre i giochi sul futuro dell'istituto ligure. Ieri il Credit Agricole Italia, sesto gruppo italiano, 1300 filiali, ha rotto gli indugi, dopo mesi e mesi di indiscrezioni, presentando un'offerta condizionata al Fondo interbancario (cui fa capo l'80% della banca, mentre un altro 8% è in mano a Ccb) con Opa successiva (..) L'Agricole avrebbe al suo fianco gli advisor storici: JP Morgan e BonelliErede". Il quotidiano romano scrive che "trapela che la banca franco-italiana offra sempre un euro per il controllo ma, subordinatamente all'effettuazione di una due diligence, pretenda dal Fondo una dote dell'ordine di 700 milioni che è il tetto massimo permesso dallo statuto dopo la revisione dell'estate scorsa".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli