Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.965,63
    -127,47 (-0,55%)
     
  • Dow Jones

    31.496,30
    +572,16 (+1,85%)
     
  • Nasdaq

    12.920,15
    +196,68 (+1,55%)
     
  • Nikkei 225

    28.864,32
    -65,78 (-0,23%)
     
  • Petrolio

    66,28
    +2,45 (+3,84%)
     
  • BTC-EUR

    39.955,75
    -1.069,71 (-2,61%)
     
  • CMC Crypto 200

    982,93
    +39,75 (+4,21%)
     
  • Oro

    1.698,20
    -2,50 (-0,15%)
     
  • EUR/USD

    1,1925
    -0,0054 (-0,45%)
     
  • S&P 500

    3.841,94
    +73,47 (+1,95%)
     
  • HANG SENG

    29.098,29
    -138,50 (-0,47%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.669,54
    -35,31 (-0,95%)
     
  • EUR/GBP

    0,8605
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,1082
    -0,0040 (-0,36%)
     
  • EUR/CAD

    1,5074
    -0,0087 (-0,58%)
     

“Carmelo Lo Monte vota la fiducia...”. "E questo chi è?"

Gabriella Cerami
·Politics reporter, L'Huffington post
·2 minuto per la lettura
Foto Roberto Monaldo / LaPresse 18-01-2021 Roma Politica Camera dei Deputati - Comunicazioni del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte sulla situazione politica Nella foto Applausi dai banchi della maggioranza  Photo Roberto Monaldo / LaPresse  18-01-2020 Rome (Italy)  Chamber of Deputies - Communications by Prime Minister Giuseppe Conte on the political situation     (Photo: ANSA)
Foto Roberto Monaldo / LaPresse 18-01-2021 Roma Politica Camera dei Deputati - Comunicazioni del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte sulla situazione politica Nella foto Applausi dai banchi della maggioranza Photo Roberto Monaldo / LaPresse 18-01-2020 Rome (Italy) Chamber of Deputies - Communications by Prime Minister Giuseppe Conte on the political situation (Photo: ANSA)

Sugli smartphone dei deputati del Movimento 5 Stelle, poco prima dell’ingresso in Aula del premier Giuseppe Conte, rimbalza un messaggio che riporta il numero magico “321”. Sta a significare che il governo, secondo gli ultimi calcoli, avrebbe alla Camera sei voti in più rispetto alla maggioranza assoluta. Si è ben distanti dai 343 voti a favore con cui è nato l’esecutivo Conte II nel settembre 2019 ed è per questo che nessuno esulta. Anche di fronte al discorso del presidente del Consiglio l’applausometro non registra i picchi classici di queste occasioni. Quegli applausi interminabili non si ascoltano, così come dall’altra parte non si sentono neanche forti proteste arrivare dai banchi dell’opposizione. A parte i cartelli esposti dal centrodestra a fine seduta con scritto “Conte dimettiti” e poi qualche urlo “Mastella, Mastella”, il nome del leader dell’Udeur che starebbe organizzando la pattuglia a supporto del premier.

Non c’è euforia nell’aria, complice sicuramente la tragica pandemia che sta vivendo l’Italia ma soprattutto nella maggioranza c’è il senso della scarsezza di voti che questa sera l’esecutivo si appresta ad ottenere dopo lo strappo di Italia Viva. Ecco che sui cellulari arriva un altro messaggio. C’è scritto: “Carmelo Lo Monte vota la fiducia”. “Evviva”, tirano un respiro di sollievo i deputati grillini radunati nel cortile di Montecitorio, punto di incontro dei parlamentari dove si consumano le ultime trattative. Poi ci si ferma un attimo a pensare: “Ma chi è Lo Monte? Voi ci avete mai parlato?”. Si domandano tra loro. La risposta è no. Nessuno conosce il deputato siciliano iscritto al gruppo Misto, eppure tra non molto saranno tutti nella stessa squadra e ciò la dice lunga sulla maggioranza, targata Responsabili, che questa sera s...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.