Italia markets close in 7 hours 33 minutes
  • FTSE MIB

    25.647,74
    +284,72 (+1,12%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,03 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,62 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.781,02
    +497,43 (+1,82%)
     
  • Petrolio

    73,20
    -0,75 (-1,01%)
     
  • BTC-EUR

    33.751,73
    -1.581,63 (-4,48%)
     
  • CMC Crypto 200

    976,29
    +26,38 (+2,78%)
     
  • Oro

    1.804,80
    -7,80 (-0,43%)
     
  • EUR/USD

    1,1888
    +0,0013 (+0,11%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    26.209,88
    +248,85 (+0,96%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.129,52
    +40,22 (+0,98%)
     
  • EUR/GBP

    0,8537
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CHF

    1,0759
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,4814
    +0,0013 (+0,09%)
     

Caro-vacanze, andare in spiaggia costa fino al 30% in più

·2 minuto per la lettura
Caro-vacanze, andare in spiaggia costa fino al 30% in più
Caro-vacanze, andare in spiaggia costa fino al 30% in più

L'indagine di Altroconsumo sul costo di un ombrellone rivela che Alassio, in Liguria, è il lido in media più caro

Con l'arrivo dell'estate gli italiani si preparano a spendere di più per trascorrere qualche settimana in spiaggia. Secondo un'indagine di Altroconsumo, infatti, il costo degli ombrelloni aumenterà in media del 17%, con picchi del 34% e del 32% a Gallipoli e Alghero.

COSTO MEDIO

L'indagine è stata realizzata da Altroconsumo tra il 20 aprile e il 5 maggio e ha messo a confronto i prezzi dei lidi durante la prima settimana di agosto, tenendo in considerazione la media di costo per un ombrellone e due lettini nelle prime 4 file. La media di costo è di 182 euro a settimana. La spiaggia più costosa è quella di Alassio (287 euro a settimana) seguita da Gallipoli (267 euro) e Viareggio (256 euro). Le meno care sono Rimini (115 euro) e Senigallia (122 euro), che si segnala anche per essere la località che ha registrato meno rincari insieme a Taormina.

ATTENZIONE ALLA CAPARRA

Secondo l'indagine di Altroconsumo, molti lidi (il 31%) chiedono una caparra per la prenotazione dell'ombrellone e il 77% è disposto a restituirla se, a causa del coronavirus, il cliente non può recarsi in spiaggia. Risulta quindi fondamentale informarsi sul tema al momento della prenotazione per non rischiare brutte sorprese in caso di disdetta, visto che molti stabilimenti non restituiscono la caparra.

ACCESSO PER I DISABILI

Per quanto riguarda l'accesso ai lidi per persone con disabilità, Altroconsumo rileva che il 9% dei gestori di lidi sconsiglia la struttura per problemi come la presenza di scalini, strade scoscese, assenza di rampe. Al 91% che si dichiara pronto a ricevere questo tipo di clienti, Altroconsumo ha posto alcune domande sull’ampiezza degli accessi alla struttura, sull’adeguatezza dei sanitari e sulla disponibilità di strutture che permettano di muoversi sulla sabbia e di entrare in acqua. Il 95% ha un bagno dedicato ai disabili e il 59% mette a disposizione una carrozzina.

ALTRE NEWS DI FINANCIALOUNGE.COM:

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli