Italia markets close in 3 hours 36 minutes
  • FTSE MIB

    22.571,40
    +72,51 (+0,32%)
     
  • Dow Jones

    30.814,26
    -177,24 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    12.998,50
    -114,10 (-0,87%)
     
  • Nikkei 225

    28.633,46
    +391,25 (+1,39%)
     
  • Petrolio

    52,50
    +0,14 (+0,27%)
     
  • BTC-EUR

    30.369,37
    +196,38 (+0,65%)
     
  • CMC Crypto 200

    728,40
    -6,74 (-0,92%)
     
  • Oro

    1.837,60
    +7,70 (+0,42%)
     
  • EUR/USD

    1,2130
    +0,0047 (+0,39%)
     
  • S&P 500

    3.768,25
    -27,29 (-0,72%)
     
  • HANG SENG

    29.642,28
    +779,51 (+2,70%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.607,45
    +4,78 (+0,13%)
     
  • EUR/GBP

    0,8913
    +0,0024 (+0,28%)
     
  • EUR/CHF

    1,0772
    +0,0016 (+0,15%)
     
  • EUR/CAD

    1,5439
    +0,0044 (+0,29%)
     

"Caro Zingaretti, non lascio Azione per l'accordo su Roma"

Angela Mauro
·Special correspondent on European affairs and political editor
·2 minuto per la lettura
ROME, ITALY - MAY 27 : Carlo Calenda with megaphone intervenes at the Young Doctors' demonstration, on May 27, 2020 in Rome, Italy.Students, medical interns and young doctors protest in front of the Chamber of Deputies in Montecitorio to denounce the lack of attention of the government relaunch decree to the demands of young white coats. Many Italian businesses have been allowed to reopen, after more than two months of a nationwide lockdown meant to curb the spread of Covid-19. (Photo by Simona Granati - Corbis/Corbis via Getty Images). (Photo: Simona Granati - Corbis via Getty Images)
ROME, ITALY - MAY 27 : Carlo Calenda with megaphone intervenes at the Young Doctors' demonstration, on May 27, 2020 in Rome, Italy.Students, medical interns and young doctors protest in front of the Chamber of Deputies in Montecitorio to denounce the lack of attention of the government relaunch decree to the demands of young white coats. Many Italian businesses have been allowed to reopen, after more than two months of a nationwide lockdown meant to curb the spread of Covid-19. (Photo by Simona Granati - Corbis/Corbis via Getty Images). (Photo: Simona Granati - Corbis via Getty Images)

“Io sicuramente non lascio Azione, non ci penso proprio. Il Pd può scegliere tra tre opzioni: la prima, appoggiarmi; la seconda, proporre un candidato del Pd e chiederci di appoggiarlo, la terza, fare l’accordo con il M5s. Tutte opzioni legittime. Chiedermi di lasciare Azione vuol dire che non vogliono appoggiarmi. Amen. Zingaretti è insieme segretario del Pd e governatore del Lazio. Perché a me chiede di lasciare Azione?”.

Carlo Calenda è più determinato che mai nella sua scelta di correre come sindaco della capitale, anche dopo le ultime interlocuzioni, per niente risolutive, con il segretario Dem Nicola Zingaretti. In questa intervista l’eurodeputato chiede anche un netto cambio di passo sul governo, “incapace” di gestire il recovery fund. L’appello al Pd e a Italia Viva: “Dopo l’approvazione della manovra economica, è tempo di ‘chiamare giro’, puntando ad un altro governo guidato da Mario Draghi” e sostenuto da una replica italiana della “maggioranza von der Leyen” che l’anno scorso a Strasburgo ha eletto la presidente della Commissione europea: “Popolari, cioè Forza Italia, Pd, Italia Viva e la parte più responsabile del M5s, tipo Patuanelli...”.

Onorevole, è vero che il Pd sta aprendo ad una sua candidatura a sindaco di Roma a patto però che lei svesta di panni politici di Azione? E come risponde?
Io sicuramente non lascio Azione che è un movimento che sta crescendo: non ci penso proprio. Il Pd può scegliere tra tre opzioni: la prima, può appoggiarmi, se pensa che io sarei un bravo sindaco; la seconda, può proporci un candidato del Pd; la terza, può fare l’accordo con i cinquestelle. Ma certamente non ha alcun diritto di chiedermi di lasciare Azione. Aggiungo che Zingaretti fa il segretario del Pd e il governatore del Lazio, quindi perché a me c...

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.