Italia markets close in 1 hour 36 minutes
  • FTSE MIB

    24.490,69
    -109,66 (-0,45%)
     
  • Dow Jones

    33.832,75
    +155,48 (+0,46%)
     
  • Nasdaq

    14.007,91
    +11,82 (+0,08%)
     
  • Nikkei 225

    29.620,99
    +82,29 (+0,28%)
     
  • Petrolio

    61,36
    +1,18 (+1,96%)
     
  • BTC-EUR

    53.451,86
    +442,85 (+0,84%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.375,02
    -0,76 (-0,05%)
     
  • Oro

    1.739,10
    -8,50 (-0,49%)
     
  • EUR/USD

    1,1966
    +0,0011 (+0,10%)
     
  • S&P 500

    4.146,62
    +5,03 (+0,12%)
     
  • HANG SENG

    28.900,83
    +403,63 (+1,42%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.976,53
    +9,54 (+0,24%)
     
  • EUR/GBP

    0,8677
    -0,0013 (-0,15%)
     
  • EUR/CHF

    1,1028
    +0,0031 (+0,28%)
     
  • EUR/CAD

    1,5020
    +0,0046 (+0,31%)
     

Carraro: famiglia lancia Opa finalizzata al delisting

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 29 mar. (askanews) - La famiglia Carraro lancerà un'Opa sulla omonima società finalizzata al delisting. Il gruppo Carraro è leader nei sistemi di trasmissione per veicoli off-highway e trattori specializzati. La holding Carraro è quotata in Borsa dal 1995 e ha sede principale a Campodarsego (Padova).

Nel dettaglio, Fly, società controllata indirettamente da Enrico e Tomaso Carraro, ha deciso di promuovere un'offerta pubblica di acquisto volontaria finalizzata ad acquisire la totalità delle azioni ordinarie di Carraro - dedotta la partecipazione di maggioranza e le azioni proprie - pari a 21.331.916 azioni, rappresentative del 26,76% del capitale.

L'offerta, finalizzata a ottenere la revoca dalla quotazione, riconoscerà un corrispettivo pari a 2,4 euro per azione, che incorpora un premio dell'1,27 % circa rispetto al prezzo ufficiale di chiusura delle azioni registrato il 26 marzo.

L'offerente ritiene "che la quotazione in Borsa di Carraro non abbia permesso di valorizzare adeguatamente il gruppo a cui fa capo Carraro" e, pertanto, "valuta necessario procedere a una sua riorganizzazione, finalizzata all'ulteriore rafforzamento, operazione più facilmente perseguibile nello status di non quotata".