Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.381,35
    -256,37 (-1,13%)
     
  • Dow Jones

    30.814,26
    -177,26 (-0,57%)
     
  • Nasdaq

    12.998,50
    -114,14 (-0,87%)
     
  • Nikkei 225

    28.519,18
    -179,08 (-0,62%)
     
  • Petrolio

    52,04
    -1,53 (-2,86%)
     
  • BTC-EUR

    30.057,20
    -760,69 (-2,47%)
     
  • CMC Crypto 200

    701,93
    -33,21 (-4,52%)
     
  • Oro

    1.827,70
    -23,70 (-1,28%)
     
  • EUR/USD

    1,2085
    -0,0071 (-0,58%)
     
  • S&P 500

    3.768,25
    -27,29 (-0,72%)
     
  • HANG SENG

    28.573,86
    +77,00 (+0,27%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.599,55
    -41,82 (-1,15%)
     
  • EUR/GBP

    0,8887
    +0,0010 (+0,11%)
     
  • EUR/CHF

    1,0759
    -0,0034 (-0,32%)
     
  • EUR/CAD

    1,5369
    +0,0008 (+0,05%)
     

Carrefour balza del 15% dopo avvio trattative fusione con canadese Couche-Tard

di Dominique Vidalon
·2 minuto per la lettura
Logo di Carrefour presso un punto vendita ad Antibes

di Dominique Vidalon

PARIGI (Reuters) - Il titolo Carrefour, primo retailer dell'Europa continentale, è in rialzo del 15%, dopo che l'operatore canadese di minimarket Alimentation Couche-Tard ha detto di aver avviato colloqui esplorativi per una potenziale operazione di fusione.

Da tempo si prevedono operazioni di consolidamento nel settore della grande distribuzione in Europa e in Francia, data la crescente competizione delle rivali online, come Amazon.

Alcuni analisti hanno messo in discussione la possibilità che la manovra di Couche-Tard possa creare sinergie tra i due gruppi e aiutare Carrefour a vincere sulla concorrenza.

Non è certo che a questo stadio i colloqui portino a un accordo o una transazione, ha detto Couche-Tard. Carrefour, che ha descritto l'approccio come "amichevole", ha affermato che i colloqui sono in fase preliminare.

Alle 11,30 il titolo Carrefour, che dall'inizio dell'anno è cresciuto del 10%, balza del 15% a 17,83 euro.

"Data la natura e il collocamento geografico del business di Atd, vediamo poche possibilità di creare sinergie. Se infatti la metà delle vendite di Carrefour si registra solo in Francia, esistono alcuni mercati della grande distribuzione più difficili con un ampio numero di grandi gruppi di supermercati francesi indipendenti", hanno detto gli analisti di Citi.

Carrefour ha lanciato un piano quinquennale di ristrutturazione nel 2018 per ridurre i costi e incrementare gli investimenti dell'e-commerce con lo scopo di aumentare le vendite e contrastare le rivali online.

"In poche parole Couche-Tard è un giocatore ben ancorato e dominante nel mercato dei minimarket, mentre Carrefour tende a caratterizzarsi per i grandi carrelli della spesa settimanale e ha una predilezione per un modello di store hyper e super", hanno scritto gli analisti di Jefferies.

Jefferies ha aggiunto che la sovrapposizione geografica tra le vendite di Couche-Tard che sono per l'80% in America settentrionale, e quelle di Carrefour, soprattutto in Europa e America latina, è "praticamente inesistente".

Gli analisti di Raymond James hanno affermato: "Se la potenziale operazione avesse riguardato solamente il segmento dei minimarket di Carrefour, avremmo capito maggiormente la ratio della strategia".

In un quadro in cui i retailer del settore alimentare di tutto il mondo rilevano un aumento della domanda grazie ai consumatori costretti in casa, Carrefour ha riportato solide performance nel terzo trimestre nel mercato francese, così come in altri mercati chiave come quelli di Spagna e Brasile.

Nel 2018, Carrefour e la rivale francese Casino sono state protagoniste di una disputa dopo che Casino ha detto di aver rifiutato un'offerta di fusione da parte di Carrefour che a sua volta ha negato di aver presentato.

(Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Gianluca Semeraro, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)