Italia markets close in 5 hours 50 minutes
  • FTSE MIB

    27.886,29
    +155,97 (+0,56%)
     
  • Dow Jones

    36.585,06
    +246,76 (+0,68%)
     
  • Nasdaq

    15.832,80
    +187,83 (+1,20%)
     
  • Nikkei 225

    29.301,79
    +510,08 (+1,77%)
     
  • Petrolio

    76,81
    +0,73 (+0,96%)
     
  • BTC-EUR

    41.188,87
    -806,75 (-1,92%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.182,93
    -7,89 (-0,66%)
     
  • Oro

    1.806,50
    +6,40 (+0,36%)
     
  • EUR/USD

    1,1303
    +0,0003 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.796,56
    +30,38 (+0,64%)
     
  • HANG SENG

    23.289,84
    +15,09 (+0,06%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.368,47
    +36,65 (+0,85%)
     
  • EUR/GBP

    0,8368
    -0,0011 (-0,13%)
     
  • EUR/CHF

    1,0370
    -0,0008 (-0,08%)
     
  • EUR/CAD

    1,4398
    +0,0005 (+0,03%)
     

Casa, Istat: in II trimestre 2021 compravendite +5,1%, su anno +76%

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 4 gen. (askanews) - Nel II trimestre 2021 l'indice destagionalizzato delle compravendite accelera la crescita già rilevata negli ultimi due trimestri del 2020 e nei primi tre mesi del 2021. Le convenzioni notarili di compravendita e le altre convenzioni relative ad atti traslativi a titolo oneroso per unità immobiliari ammontano a 214.804 nel I trimestre 2021 (+6,1% rispetto al IV trimestre 2020 e +36,7% su base annua) e a 263.651 nel II trimestre (+5,1% rispetto al trimestre precedente e +76% su base annua). Lo ha reso noto l'Istat spiegando che i forte aumento tendenziale va letto tendendo conto che nei primi due trimestri del 2020 il numero delle compravendite aveva subito un calo consistente per le conseguenze socio-economiche della crisi pandemica.

Nel II trimestre il settore abitativo segna variazioni congiunturali positive in tutte le aree geografiche del Paese (Nord-ovest e Isole +5,6%, Centro +5%, Nord-est +4,5%, Sud +4,1%) cosi come il settore economico (Sud +9%, Centro +8,7%, Nord-est +8,5%, Nord-ovest +6%, Isole +2,2%).

Il 94,7% delle convenzioni stipulate nel II trimestre riguarda trasferimenti di proprietà di immobili a uso abitativo (249.587), il 5% quelle a uso economico (13.144) e lo 0,3% le convenzioni a uso speciale e multiproprietà (920).

Rispetto al II trimestre 2020, le transazioni immobiliari aumentano del 75,4% nel comparto abitativo e dell'87,7% in quello economico, accelerando la crescita su base annua già evidenziata nel I trimestre (rispettivamente +37,2% e +29,3%).

La crescita tendenziale osservata nel II trimestre interessa tutto il Paese sia per l'abitativo (Isole +94,1%, Sud +87,8%, Nord-ovest +78,2%, Centro +72,0% e Nord-est +60,9%; piccoli e grandi centri: +82,9% e +66,7%) sia per l'economico (Isole +128,2%, Nord-ovest +94,2%, Sud +85,6%, Centro +82,3%, e Nord-est +73,1%; piccole e grandi città: +89,1% e +85,8%).

Nel II trimestre 2021 le convenzioni notarili per mutui, finanziamenti e altre obbligazioni con costituzione di ipoteca immobiliare (122.389) aumentano del 2,8% rispetto al I trimestre e del 45,2% su base annua. Prosegue così l'incremento congiunturale e si accentua quello tendenziale già osservato nel I trimestre 2021 (+23% rispetto al I trimestre 2020). La crescita interessa tutto il Paese sia su base congiunturale (Isole +5,9%, Nord-ovest +2,8%, Nord-est +2,6, Centro +2,5%, Sud +2,2%) sia su base annua (Isole +57,7% Sud 51,2% Nord-ovest +48,1% Centro +41,9% Nord-est +38,4%; piccoli e grandi centri: +48,3% e +41,6%).

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli