Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.119,20
    +504,20 (+2,33%)
     
  • Dow Jones

    31.500,68
    +823,32 (+2,68%)
     
  • Nasdaq

    11.607,62
    +375,43 (+3,34%)
     
  • Nikkei 225

    26.491,97
    +320,72 (+1,23%)
     
  • Petrolio

    107,06
    +2,79 (+2,68%)
     
  • BTC-EUR

    20.286,68
    +31,72 (+0,16%)
     
  • CMC Crypto 200

    462,12
    +8,22 (+1,81%)
     
  • Oro

    1.828,10
    -1,70 (-0,09%)
     
  • EUR/USD

    1,0559
    +0,0034 (+0,33%)
     
  • S&P 500

    3.911,74
    +116,01 (+3,06%)
     
  • HANG SENG

    21.719,06
    +445,19 (+2,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.533,17
    +96,88 (+2,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8603
    +0,0025 (+0,30%)
     
  • EUR/CHF

    1,0112
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,3602
    -0,0072 (-0,53%)
     

Casapound, vietato corteo a Roma 28 maggio: "Sit in sotto la sede"

(Adnkronos) - "È gravissimo che venga vietato un corteo assolutamente legittimo contro il governo Draghi, su pressioni politiche del Pd che di quel governo fa parte". È questa la risposta di CasaPound Italia dopo che nella giornata di oggi è stata notificata a Luca Marsella, uno dei portavoce del movimento, la notifica del divieto della manifestazione autorizzata per sabato 28 maggio a Roma in piazza Santa Maria Maggiore.

"Ci troviamo di fronte ad un pericoloso precedente - spiega Marsella in una diretta su Facebook - che calpesta ogni diritto e libertà di espressione. CasaPound non è un movimento fuori legge, esiste da 18 anni nella Capitale ed ha sedi e migliaia di iscritti in tutta Italia, si occupa di politica, cultura e solidarietà e lo fa da sempre alla luce del sole. Per noi oggi è assolutamente necessario affermare un principio e non possiamo certo fare passi indietro. Vogliamo, però, dimostrare ancora una volta senso di responsabilità ed evitare di essere strumentalizzati, spostiamo quindi l’appuntamento di sabato sotto la nostra sede di via Napoleone III per un sit in alle ore 15 e una giornata di festa a cui invitiamo chiunque si ritenga ancora un uomo libero e pensi che sia un diritto poter contestare - ha concluso Marsella - un governo di incapaci, che sta uccidendo la nostra nazione".

QUESTURA - La questura di Roma ha vietato la manifestazione di Casapound contro il Governo Draghi, preavvisata per sabato 28 maggio in Piazza di Santa Maria Maggiore a Roma. La questura, si legge in una nota, ha deciso di adottare un formale divieto allo svolgimento della manifestazione, ''all’esito anche di un comitato di ordine e sicurezza pubblica, che si è tenuto in prefettura''.

La piazza, si legge nella nota, ''in una serie di interlocuzioni con il promotore è stata indicata più volte come non idonea a ospitare tale manifestazione per motivi di ordine e sicurezza pubblica, anche in virtù della estrema vicinanza con Piazza dell’Esquilino, già precedentemente individuata dall’Anpi Provinciale di Roma come luogo per lo svolgimento di una manifestazione regolarmente preavvisata sempre per il 28 maggio, nella stessa fascia oraria. La notevole vicinanza delle due piazze individuate per le manifestazioni e il cospicuo numero dei rispettivi partecipanti, uniti alla loro estrazione politica totalmente contrapposta, ha fatto propendere per questa decisione''.

''Il divieto - sottolinea la questura di Roma - scaturisce anche da una valutazione fatta in seguito alla pubblicizzazione da parte dei manifestanti di Casapound, attraverso il web, dell’intenzione di svolgere un estemporaneo corteo, in difformità rispetto alla manifestazione statica indicata in preavviso, creando così ripercussioni negative sulla gestione dell’ordine e della sicurezza pubblica. In ultimo in Piazza Santa Maria Maggiore è ubicata l’omonima Basilica, sito religioso di fondamentale importanza, obiettivo particolarmente sensibile sottoposto a specifica vigilanza che la rende, alla luce della più recente disciplina delle manifestazioni nelle piazze, contenuta nella Direttiva Prefettizia dell’aprile 2022, luogo non idoneo allo svolgimento di tale manifestazione''.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli