Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.363,02
    -153,44 (-0,60%)
     
  • Dow Jones

    34.935,47
    -149,06 (-0,42%)
     
  • Nasdaq

    14.672,68
    -105,59 (-0,71%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,81
    +0,19 (+0,26%)
     
  • BTC-EUR

    35.070,40
    +2.311,61 (+7,06%)
     
  • CMC Crypto 200

    955,03
    +5,13 (+0,54%)
     
  • Oro

    1.816,90
    -18,90 (-1,03%)
     
  • EUR/USD

    1,1871
    -0,0025 (-0,21%)
     
  • S&P 500

    4.395,26
    -23,89 (-0,54%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.089,30
    -27,47 (-0,67%)
     
  • EUR/GBP

    0,8538
    +0,0022 (+0,26%)
     
  • EUR/CHF

    1,0743
    -0,0023 (-0,22%)
     
  • EUR/CAD

    1,4801
    +0,0011 (+0,08%)
     

Caso Arnautovic-Alioski: la decisione ufficiale della UEFA sul giocatore austriaco

·1 minuto per la lettura

E' arrivata la decisione della UEFA in merito al 'caso' Arnautovic-Alioski. Durante la sfida tra l'Austria e la Macedonia del Nord, l'ex attaccante dell'Inter finito nel mirino del Bologna, il giocatore austriaco si è reso protagonista di uno spiacevole episodio.

Secondo alcune ricostruzioni Arnautovic avrebbe pronunciato la frase "mi sto fot..... tua madre albanese", rivolgendosi ad Ezgjan Alioski. Lo stesso giocatore aveva capito di essere andato oltre e al termine della partita si era avvicinato allo stesso Alioski, a Goran Pandev e al portiere Dimitrievski per chiarire la vicenda.

Austria v North Macedonia - UEFA Euro 2020: Group C | Justin Setterfield/Getty Images
Austria v North Macedonia - UEFA Euro 2020: Group C | Justin Setterfield/Getty Images

In seguito lo stesso Arnautovic si è scusato su Instagram: "Ci sono state alcune parole eccesive a causa delle emozioni della partita di ieri e vorrei scusarmi per questo. Soprattutto con i miei amici della Macedonia del Nord e dell’Albania. Vorrei dire una cosa molto chiaramente. Non sono razzista. Ho amici in quasi tutti i paesi e sostengo la diversità. Tutti quelli che mi conoscono lo sanno". Ed è arrivata la decisione della UEFA che ha optato per la sanzione minima, ovvero la squalifica per una giornata. Arnautovic è stato accusato di “insulti a un altro giocatore” in base alle regole disciplinari Uefa. Avrebbe potuto essere squalificato per 10 partite. Pericolo scampato per il giocatore. Salterà solo la sfida con l’Olanda.

Segui 90min su Telegram per rimanere aggiornato sugli Europei.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli