Italia Markets close in 6 hrs 37 mins

Caso Gregoretti, Salvini andrà a processo: la decisione del Senato

L’Aula del Senato ha di fatto accolto la richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti di Matteo Salvini per il caso Gregoretti, bocciando l'ordine del giorno presentato da Forza Italia e Fratelli d'Italia. L’ex ministro dell’Interno è accusato del sequestro di 131 migranti avvenuto lo scorso luglio al largo della Sicilia.

Dopo il voto della Giunta delle immunità del 20 gennaio scorso, il Senato ha ribaltato la decisione bocciando la richiesta di dire “no” al processo al leader della Lega. Nel corso della votazione, che sarà comunque protratta fino alle 19 per avere un quadro definitivo della decisione, i senatori della Lega hanno lasciato Palazzo Madama non partecipando al voto.

"Lo sapevo. Sono assolutamente tranquillo e orgoglioso di quello che ho fatto. E lo rifarò appena tornato al governo. Come è stato difendersi in Senato? Surreale. Ho giurato sulla Costituzione, che prevede che difendere la patria è dovere di ogni cittadino. Io ho difeso l'Italia" il primo commento a caldo di Salvini.

Il segretario della Lega ha poi aggiunto: “Io ho difeso l'Italia, essere processato per questo...ma piena e totale fiducia nella magistratura".

LEGGI ANCHE - Gregoretti, il voto in Senato: Salvini provoca e attacca il governo