Italia Markets closed

Castelli (MEF): “Positivo slittamento termini 730"

Alessandra Caparello

Via libera da parte della Commissione Finanze ad un emendamento, al Decreto Legge Fiscale e che prevede lo slittamento dal 23 luglio al 30 settembre del termine per la presentazione del modello 730. Lo rende noto il Vice Ministro dell’Economia e delle Finanze, Laura Castelli secondo cui l’emendamento prevede anche “l’ampliamento della platea dei contribuenti che potranno utilizzare lo stesso modello, invece dell’ex UNICO, vedendo così velocizzare i tempi dei rimborsi, lo spostamento dal 7 al 16 marzo il termine di trasmissione delle certificazioni uniche da parte dei sostituti d'imposta, e dal dal 15 aprile al 30 aprile il termine per la messa a disposizione dei contribuenti della dichiarazione precompilata”. “Lo slittamento dei termini, poi, - continua Castelli - non fa slittare l’erogazione dei rimborsi che, in molti casi, come per i pensionati, vengono addirittura anticipati”. “Non sono poi trascurabili i possibili riflessi occupazionali positivi, derivanti anche dall’impegno temporale maggiore che viene richiesto a CAF, Patronati e professionisti abilitati. Sono certa che migliorerà anche la qualità complessiva delle dichiarazioni” conclude il numero due del MEF.