Italia markets close in 7 hours 14 minutes
  • FTSE MIB

    25.413,95
    +57,80 (+0,23%)
     
  • Dow Jones

    35.116,40
    +278,24 (+0,80%)
     
  • Nasdaq

    14.761,29
    +80,23 (+0,55%)
     
  • Nikkei 225

    27.584,08
    -57,75 (-0,21%)
     
  • Petrolio

    70,66
    +0,10 (+0,14%)
     
  • BTC-EUR

    31.950,39
    -685,12 (-2,10%)
     
  • CMC Crypto 200

    926,65
    -16,80 (-1,78%)
     
  • Oro

    1.818,30
    +4,20 (+0,23%)
     
  • EUR/USD

    1,1864
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • S&P 500

    4.423,15
    +35,99 (+0,82%)
     
  • HANG SENG

    26.436,40
    +241,58 (+0,92%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.134,18
    +16,23 (+0,39%)
     
  • EUR/GBP

    0,8510
    -0,0015 (-0,18%)
     
  • EUR/CHF

    1,0730
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,4852
    -0,0018 (-0,12%)
     

De Castro: Pac più attenta a sostenibilità sociale e ambientale

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 5 lug. (askanews) - Una Pac "più attenta ai problemi ambientali e con gli ecoschemi una Pac più verde, attenta anche agli ambienti climatici e alle buone pratiche avricole, ben bianciata da una serie di misure economiche per rendere più forti e competitivi i nostri agricoltori". Così Paolo De Castro, primo vice-presidente della Commissione Agricoltura e Sviluppo Rurale della Ue, sull'accordo per la nuova Pac post 2020, una Pac che, ha spiegato intervenendo a un convegno organizzato da Assocarni e Uniceb dal titolo "Sostenibilità dei sistemi zootecnici italiani: traguardi raggiunti e obiettivi futuri", "è comunuque ben finanziata. La Pac è la seconda voce nel bilancio Ue dopo il Recovery, di cui l'Italia è il principale beneficiario. E la differenza con la programmazioen precedente è di pochi miliardi rispetto al taglio proposto inizialmente dalla commissione Juncker".

Tra i punti di forza della nuova Pac, che possono avere ricadute positive anche sul settore zootecnico, quello di "potere fare Organizzazioni comuni di mercato (Ocm, nrd.) in tutti i settori e questo è importantissimo perchè accanto alla qualità serve la dimensione organizzativa, che spesso va al di là delle singole aziende". Sarà così possibile, ad esempio, fare un Ocm lattiero-caseario o un Ocm per la zootecnia da carne.

"Si è cercato di dare più equilibrio ed equità nella filiera - ha proseguito De Castro - tra chi è più forte e chi è più debole e questo lo dobbiamo applicare, invito il ministro Patuanelli ad accelerare sui decreti legislativi perchè già 10-11 paesi l'hanno applicata. Vogliamo avere un equlibrio ampio all'iterno della filiera".

Ancora, De Castro ha citato l'estensione a tutto il mondo delle Ig (indicazioni geografiche, ndr.) degli strumenti di governo dell'offerta, "cioè la programmazione dell'immissione del prodotto sul mercato, una delle leve cruciali per rendere più coerente l'azione del mercato con il reddito degli agricoltori". Infine, la Pac ha introdotto sistemi di gestione del rischio e delle crisi.

Infine, l'importana della dimensione sociale della Pac: "ci abbiamo lavorato molto e abbiamo creato uno storico legame tra rispetto delle regole e della dignità sul lavoro e aiuti. Poi, le modalità applicative le vedremo ma ci sono delle condizioni che devono essere applicate: non sono precondizioni, gli aiuti si danno ma se poi si scopre che qualcuno non rispetta le regole gli aiuti dovranno essere tagliati. E questo anche per un principio di corretta competizione tra paesi che rispettano le regole e paesi che non le rispettano".

Adesso gli agricoltori "hanno delle certezze fino al 2027", ma le sfide non sono finite. "Ora - ha concluso l'europarlamentare - ci aspetta la battaglia per la Farm to fork e la biodiversità, occorrerà fare delle analisi di impatto e individuare strumenti alternativi e concreti per gli agricoltori, ad esempio dando seguito allo studio sulla genetica non ogm".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli