Italia markets open in 2 hours 50 minutes
  • Dow Jones

    29.910,37
    +37,87 (+0,13%)
     
  • Nasdaq

    12.205,85
    +111,45 (+0,92%)
     
  • Nikkei 225

    26.473,69
    -171,02 (-0,64%)
     
  • EUR/USD

    1,1973
    +0,0003 (+0,02%)
     
  • BTC-EUR

    15.431,47
    +101,56 (+0,66%)
     
  • CMC Crypto 200

    364,29
    +26,79 (+7,94%)
     
  • HANG SENG

    26.760,53
    -134,15 (-0,50%)
     
  • S&P 500

    3.638,35
    +8,70 (+0,24%)
     

Catalfo: "Blocco licenziamenti solo in caso di utilizzo Cig Covid"

webinfo@adnkronos.com
·1 minuto per la lettura

"Il blocco dei licenziamenti ha un senso solo in caso di utilizzo della Cig per Covid". E' il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo a ribadire così la sua posizione rispetto alle polemiche scatenate dall'annuncio del ministro per lo sviluppo,Stefano Patuanelli sullo sblocco dei licenziamenti al termine del periodo previsto dalla norma. "Tutto dipende da cosa avviene in futuro. Se riusciamo a gestire in sicurezza la produzione e credo che ci stiamo riuscendo, solo nel caso in cui si utilizzi la Cassa Covid allora ha un senso il blocco dei licenziamenti", spiega dal convegno dei giovani imprenditori di Confindustria.

"il blocco dei licenziamenti è stata una scelta pesante e forte e la capisco però l'ottica del blocco è quella di evitare di subire processo e di gestirlo. Con le misure messe in atto sulla cig e altre misure varate a favore delle imprese siamo riusciti, grazie al lavoro di tutti, ad aprire in sicurezza le aziende gestendo il processo e a non subendolo", spiega ancora Catalfo.

"Tutto dunque dipende dal futuro. Ragionando in una logica di non lockdown, "se riusciamo a gestire in sicurezza la produzione nelle aziende, allora solo nel caso in cui si utilizza la cassa Covid ha un senso il blocco dei licenziamenti. Sarebbe diverso se entrassimo in un altro scenario, ma non penso che ci entreremo", conclude Catalfo.