Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.352,46
    +151,02 (+0,68%)
     
  • Dow Jones

    29.910,37
    +37,90 (+0,13%)
     
  • Nasdaq

    12.205,85
    +111,44 (+0,92%)
     
  • Nikkei 225

    26.644,71
    +107,40 (+0,40%)
     
  • Petrolio

    45,53
    -0,18 (-0,39%)
     
  • BTC-EUR

    14.361,45
    +190,13 (+1,34%)
     
  • CMC Crypto 200

    333,27
    -4,23 (-1,25%)
     
  • Oro

    1.788,10
    -23,10 (-1,28%)
     
  • EUR/USD

    1,1967
    +0,0054 (+0,45%)
     
  • S&P 500

    3.638,35
    +8,70 (+0,24%)
     
  • HANG SENG

    26.894,68
    +75,23 (+0,28%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.527,79
    +16,85 (+0,48%)
     
  • EUR/GBP

    0,8989
    +0,0073 (+0,81%)
     
  • EUR/CHF

    1,0823
    +0,0026 (+0,24%)
     
  • EUR/CAD

    1,5540
    +0,0039 (+0,25%)
     

Catalfo: regolamentare smart working, inizio agosto vedo sindacati

Rar
·1 minuto per la lettura

Milano, 25 lug. (askanews) - Lo smart working "ci ha aiutato molto durante la pandemia e ci sta aiutando in questa fase di ripartenza, una modalit importante che in Italia stentava a partire e che la crisi sanitaria ha fatto diventare una opportunit" ma bisogna anche "regolamentare questa nuova modalit di lavoro e io mi sono detta disponibile assieme alle parti sociali di poter avere un incontro tra due settimane per poter fare un punto su questo importante argomento". Lo ha dichiarato il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, intervenendo a Le Olimpiadi delle Idee del Movimento 5 Stelle. "So che c' un disegno di legge parlamentare che si occupa dello smart working presentato in Commissione Lavoro, potremmo approfondirlo e iniziare l'iter legislativo in modo da regolamentare tutto questo", ha spiegato. Il Covid ha dato un'accelerazione importante allo smart working "ed una opportunit ma coi dovuti modi", ha osservato il ministro. "Si tratta di un'evoluzione che pu essere positiva ma giusto che venga attenzionata in modo da intervenire per proteggere il lavoratore da un utilizzo improprio dello strumento. Nell'ottica futura di un maggiore utilizzo di questa modalit di lavoro bisogna stare attenti, per esempio, che non diventi un carico ulteriore per le donne, che non diventi cio un modo per far lavorare contemporaneamente la donna mentre accudisce ai figli. Un altro tema importante quello del diritto alla disconnessione che va sicuramente rafforzato".