Italia markets closed
  • FTSE MIB

    24.612,04
    +116,97 (+0,48%)
     
  • Dow Jones

    34.777,76
    +229,23 (+0,66%)
     
  • Nasdaq

    13.752,24
    +119,39 (+0,88%)
     
  • Nikkei 225

    29.357,82
    +26,45 (+0,09%)
     
  • Petrolio

    64,82
    +0,11 (+0,17%)
     
  • BTC-EUR

    48.536,88
    +622,55 (+1,30%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,07
    +44,28 (+3,08%)
     
  • Oro

    1.832,00
    +16,30 (+0,90%)
     
  • EUR/USD

    1,2167
    +0,0098 (+0,82%)
     
  • S&P 500

    4.232,60
    +30,98 (+0,74%)
     
  • HANG SENG

    28.610,65
    -26,81 (-0,09%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.034,25
    +34,81 (+0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8695
    +0,0013 (+0,14%)
     
  • EUR/CHF

    1,0948
    +0,0001 (+0,01%)
     
  • EUR/CAD

    1,4743
    +0,0081 (+0,55%)
     

Cattolica: closing cessione a Intesa Sanpaolo detenuta quota in Lombarda Vita

Daniela La Cava
·1 minuto per la lettura

Cattolica Assicurazioni ha annunciato il closing della cessione a Intesa Sanpaolo della partecipazione detenuta in Lombarda Vita. "In esecuzione all’accordo vincolante sottoscritto con Ubi Banca e avente ad oggetto la risoluzione anticipata, rispetto alla scadenza prevista del 30 giugno 2021, degli accordi di bancassurance vita in essere tra le parti, in data odierna è stato effettuato il closing della cessione della partecipazione detenuta da Cattolica in Lombarda Vita a favore di Intesa Sanpaolo, che è subentrata a Ubi Banca per effetto della fusione perfezionata in data odierna", si legge nella nota stampa del gruppo assicurativo di Verona. Come previsto negli accordi, l’acquirente ha corrisposto a Cattolica 219,8 milioni di euro (importo al netto del finanziamento attualmente in essere pari a circa 80 milioni); il conguaglio verrà successivamente corrisposto a Cattolica contestualmente al rimborso del finanziamento stesso (atteso per il mese di settembre 2021 e in ogni caso subordinato all’ottenimento delle necessarie autorizzazioni da parte dell’Ivass). Il Gruppo Cattolica, a seguito del perfezionamento dell’operazione, realizzerà un utile IAS/IFRS superiore a 100 milioni nel bilancio consolidato 2021 e un utile nel bilancio civilistico di Cattolica di circa 60 milioni. Si stima che, considerando il deconsolidamento della compagnia, il Solvency Ratio di gruppo possa ulteriormente migliorare di circa 8 punti percentuali rispetto al dato dello scorso 31 dicembre, che già non includeva il sopra citato finanziamento.