Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.354,65
    +60,79 (+0,29%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,83 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,11 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    25.935,62
    -457,42 (-1,73%)
     
  • Petrolio

    108,46
    +2,70 (+2,55%)
     
  • BTC-EUR

    18.467,19
    -267,10 (-1,43%)
     
  • CMC Crypto 200

    420,84
    +0,70 (+0,17%)
     
  • Oro

    1.812,90
    +5,60 (+0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,0426
    -0,0057 (-0,54%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.859,79
    -137,10 (-0,62%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.448,31
    -6,55 (-0,19%)
     
  • EUR/GBP

    0,8623
    +0,0016 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0002
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,3434
    -0,0056 (-0,42%)
     

Cavalieri Lavoro, Sella: nostro impegno va al progresso del Paese

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 14 giu. (askanews) - "Questa è una grande occasione per condividere i valori dei Cavalieri del Lavoro, sulla base dei quali siete stati nominati. Siete in un gruppo di imprenditori di successo che hanno contribuito in modo significativo allo sviluppo del Paese". Così il presidente della Federazione nazionale dei Cavalieri del Lavoro, Maurizio Sella, secondo quanto riporta una nota in apertura della cerimonia di presentazione dei neo Cavalieri del Lavoro nominati dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella il 30 maggio scorso.

Si è tenuta il 13 giugno presso il Collegio Universitario "Lamaro Pozzani", il tradizionale incontro è tornato quest'anno in presenza dopo due anni di sospensione dettata dalla pandemia.

Sella ricorda i numeri della recente indagine elaborata da Crif Ratings, agenzia specializzata in sistemi di informazioni creditizie e di business information, su tutte le imprese dei Cavalieri del Lavoro. "Anche in un anno di forte crisi come il 2020 - ha ricordato Sella - viene segnalata una significativa propensione agli investimenti: oltre il 4% del fatturato rispetto a una media nazionale inferiore all'1%". Non solo, in un anno in cui la sostenibilità finanziaria delle imprese italiane è stata messa a dura prova dal contesto pandemico, le imprese dei Cavalieri del Lavoro hanno mostrato una tenuta migliore in termini di metriche creditizie, di sostenibilità del debito, di patrimonializzazione e di occupazione. A fronte di un calo nazionale del numero dei dipendenti delle aziende private del 3,7, le imprese dei Cavalieri del Lavoro sono rimaste in territorio positivo (+0.1%)".

"Qui siamo al Lamaro Pozzani - sottolinea il numero uno dei Cavalieri del Lavoro - una scuola di merito che da mezzo secolo contribuisce a formare la classe dirigente del Paese. Abbiamo 70 studenti, che vanno in tutte le università di Roma. Sono ragazzi eccellenti, al termine degli studi accedono in media al lavoro molto prima degli altri e fanno una carriera che permette di farli crescere".

I Cavalieri del Lavoro nominati dal Capo dello Stato quest'anno sono: Alberici Valter, Baggi Sisini Francesco Maria Giorgino, Balbinot Sergio, De Meo Luca, dell'Erba Augusto, Faggi Gianni, Fiorentino Guido, Focchi Maurizio, Fuchs von Mannstein Margherita, Giuffrè Carmelo, Gnutti Giacomo, Goglio Franco, Gorno Tempini Giovanni, Iori Sergio, Lardini Andrea, Manoukian Aram, Rigoni Andrea, Rossi Alberto, Russello Giuseppe, Santoni Giuseppe, Soldati Chiara, Urbani Olga, Valsecchi Adolfo, Verona Cesare Marcello Carlo, Zuliani Sgaravatti Rosina.

Sono seguite le presentazioni dei neo Cavalieri del Lavoro, al termine delle quali sono intervenuti il Coordinatore del Comitato Scientifico del Collegio Sebastiano Maffettone, e il Presidente Commissione per le attività di formazione Cavaliere del Lavoro Linda Orsola Gilli. La cerimonia si è conclusa con la consegna delle medaglie ai laureati del Collegio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli