Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.676,42
    +185,73 (+0,52%)
     
  • Nasdaq

    15.409,48
    +173,64 (+1,14%)
     
  • Nikkei 225

    28.820,09
    -278,15 (-0,96%)
     
  • EUR/USD

    1,1690
    +0,0084 (+0,72%)
     
  • BTC-EUR

    52.288,71
    +1.556,00 (+3,07%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.480,92
    +61,55 (+4,34%)
     
  • HANG SENG

    25.555,73
    -73,01 (-0,28%)
     
  • S&P 500

    4.587,54
    +35,86 (+0,79%)
     

Cdp, Gorno Tempini: investimenti infrastrutture cruciali su ripresa

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 24 set. (askanews) - "Il motore dell'economia globale sta iniziando a muoversi di nuovo, e di fronte a questo quadro investimenti di qualità su infrastrutture sostenibili sono cruciali, per assicurare una ripresa stabile e prolungata, così come per raggiungere gli obiettivi di transizione energetica e green che molti Paesi stanno fissando come priorità". Lo ha affermato il presidente di Cassa depositi e prestiti, Giovanni Gorno Tempini, nel suo intervento di apertura della conferenza internazionale D20 sul finanziamento delle infrastrutture.

"In questo anni di presidenza italiana del G20 - ha rivendicato - Cdp ha lavorato per affinché che gli investitori di lungo termine contribuissero attivamente all'agenda" dei lavori.

La Banca Mondiale calcola che per 1 dollaro investito su infrastrutture ne vengono generati altri 4, ma "nonostante il generale riconoscimento della loro importanza - ha proseguito Gorno Tempini - nell'ultimo decennio gli investimenti privati in infrastrutture sono calati ma gli investimenti dei privati sono cruciali". Un nodo è dovuto al fatto che proprio gli investitori privati "continuano a considerare gli investimenti infrastrutturali come ad alto rischio e a bassi rendimenti".

Ma oggi, secondo il presidente di Cdp "noi offriamo una grade opportunità" in Europa di cambiare atteggiamento, con Next Generation Eu. "Questi fondi", di cui per ammontare l'Italia sarà primo beneficiario "rappresentano un forte stimolo alla ripresa". E secondo Gorno Tempini lo sforzo europeo deve essere portato avanti proprio "connettendo pubblico e privato".

Bisogna "dare priorità agli investimenti su infrastrutture sostenibili", tenendo conto "dei costi totali su tutto il loro ciclo di vita". I Paesi del G20 devono ridurre i gap sugli investimenti e questo richiede anche lo sviluppo di piani di lungo termine.

"Le sfide davanti a noi sono complesse e richiedono la cooperazione internazionale". Temi cone la tutela dell'ambiente e il cambiamenti climatico "ci ricordano che viviamo in un mondo interconnesso, in cui i paesi del G20 devono condividere le responsabilità per il benessere comune. E che bisognerà sostenere gli investimenti in infrastrutture - ha concluso - per ottenere una ripresa" duratura e sostenibile.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli