Italia markets close in 5 hours 7 minutes

Cene con gli amici dal 18 maggio: le regole da rispettare

cene amici 18 maggio

Tre le tante attività che torneranno consentite a partire dal 18 maggio 2020 ci sono anche le cene con amici: è quanto trapelato da fonti del governo che hanno comunicato che da tale data, oltre alle visite ai congiunti già possibili dal 4 maggio, si potranno fare anche quelle agli amici.

Cene con amici dal 18 maggio

La conferma definitiva giungerà entro la fine della settimana quando Conte emanerà un altro DPCM, presumibilmente valido per le successive due settimane. Nonostante però il via libera alle cene, è importante tenere presente che l’emergenza coronavirus è ancora in corso e quindi è bene rispettare alcuni accorgimenti per evitare la creazione di possibili focolai.

L’invito sarà sempre quello di non costituire assembramenti e di tenere la distanza interpersonale di sicurezza di almeno un metro tra una persona e l’altra. Nonostante l’indice di contagio si stia abbassando, qualora fosse presente una persona infetta questa potrebbe trasmettere il virus agli altri partecipanti che a loro volta potrebbero contagiare i propri familiari, rialimentando così la catena dei contagi.

Su quante persone costituiscano un assembramento, il governo non ha mai fornito indicazioni precise. Anche questa volta dunque probabilmente non definirà il numero massimo di persone consentite all’interno di una stessa abitazione. Ma già per dieci individui si può parlare di assembramento e quindi, essendo ancora vietato, si potrebbe essere passibili di denuncia.

Ulteriori indicazioni nel merito verranno comunque fornite dall’esecutivo o direttamente nel testo del nuovo decreto oppure nelle FAQ disponibili online relative a cosa è consentito/non consentito fare nella fase 2.