Italia markets open in 3 hours 43 minutes
  • Dow Jones

    35.754,75
    +35,32 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    15.786,99
    +100,07 (+0,64%)
     
  • Nikkei 225

    28.831,93
    -28,69 (-0,10%)
     
  • EUR/USD

    1,1339
    -0,0005 (-0,05%)
     
  • BTC-EUR

    43.851,52
    -908,37 (-2,03%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.301,09
    -4,03 (-0,31%)
     
  • HANG SENG

    24.210,02
    +213,15 (+0,89%)
     
  • S&P 500

    4.701,21
    +14,46 (+0,31%)
     

Centinaio: carte italiane forti, ora Ue stoppi Prosek croato

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 2 nov. (askanews) - "A fronte dei risultati del gruppo di lavoro ci aspettiamo ora che la Commissione Ue metta un freno a un goffo e maldestro tentativo di copiare la nostra Dop più importante, e che fermi un pericoloso precedente che istituzionalizzerebbe l'Italian sounding e che quindi va contrastato con ogni mezzo". Il sottosegretario alle Politiche agricole alimentari e forestali, Gian Marco Centinaio, lo ha detto al termine della riunione finale del gruppo di opposizione alla menzione geografica tradizionale europea per il Prosek croato che si è tenuta stamattina a Venezia.

La Commissione Europea "sia ora custode dei Trattati europei, difenda le 838 Dop e Igp italiane, così come tutte le Dop degli altri paesi dell'Unione da imitazioni ed evocazioni. Ci aspettiamo - ha detto il sottosegretario - che lo faccia fino in fondo. Abbiamo lavorato sodo e all'unisono nella task force per mettere a punto l'opposizione dell'Italia. Sono fiducioso che vinceremo. E non abbasseremo la guardia fino al risultato finale".

"Oggi - ha ribadito - abbiamo ribadito che il Prosecco rappresenta una tipicità esclusivamente italiana e che il Prosek è imitazione, evocazione". I tecnici italiani hanno "messo nero su bianco tutte le ragioni per dire no alla richiesta croata. Abbiamo trovato motivazioni storiche e giuridiche che ci fanno essere ottimisti", ha detto Centinaio.

"L'intero Sistema Paese - ha proseguito il sottosegretario - ha lavorato unito per difendere una delle eccellenze del nostro patrimonio agroalimentare, nonché il maggiore successo commerciale degli ultimi anni".

Il Prosecco è un vanto tutto italiano: nel 2020 sono state prodotte 500 milioni di bottiglie per 2,4 miliardi di euro di fatturato al consumo. Negli ultimi cinque anni sia le esportazioni sia il valore della produzione sono aumentati di circa il 30 per cento, arrivando a sfiorare una quota del 25% del valore totale nazionale delle DOP del vino. "Un patrimonio riconosciuto anche dall'Unesco - ha concluso Centinaio - e legato all'identità territoriale, alla nostra distintività e alla nostra cultura che non possiamo permettere sia messo a rischio".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli