Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.039,68
    -259,65 (-0,76%)
     
  • Nasdaq

    14.040,96
    -31,90 (-0,23%)
     
  • Nikkei 225

    29.291,01
    -150,29 (-0,51%)
     
  • EUR/USD

    1,2009
    -0,0124 (-1,02%)
     
  • BTC-EUR

    32.269,37
    -1.234,54 (-3,68%)
     
  • CMC Crypto 200

    962,48
    -29,99 (-3,02%)
     
  • HANG SENG

    28.436,84
    -201,69 (-0,70%)
     
  • S&P 500

    4.224,41
    -22,18 (-0,52%)
     

Centinaio a Federdoc: portiamo avanti idee che migliorano settore

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 10 giu. (askanews) - "Voglio ringraziarvi per il grande lavoro che state facendo. La vostra confederazione gioca un ruolo molto importante nella valorizzazione e promozione del vino italiano". Lo ha detto il sottosegretario alle Politiche agricole alimentari e forestali, Gian Marco Centinaio, intervenendo all'assemblea annuale della Federdoc. Rivolto al presidente Riccardo Ricci Curbastro ha aggiunto: "abbiamo sempre avuto un ottimo rapporto e auspico che anche in futuro la nostra collaborazione prosegua nel miglior modo possibile. Ho l'abitudine di ascoltare le proposte di chi vive il territorio e conosce bene la realtà del vino. E sono disposto a portare avanti le idee che possono migliorare il settore".

"Da quando ho ricevuto dal ministro questa delega, a cui tenevo particolarmente, abbiamo già ottenuto risultati significativi. C'è stata la prima riunione del tavolo vitivinicolo. Al Mipaaf - ha ricordato il sottosegretario - stiamo lavorando per sostenere il vino di qualità che durante la pandemia ha avuto i maggiori problemi e stiamo predisponendo un piano di promozione ulteriore rispetto all'Ocm, rivolto ai mercati con più potenzialità. Vogliamo che questa resti la filiera principe, nel mondo il vino è il biglietto da visita dell'Italia e un volano della nostra economia, che attrae un numero sempre maggiore di turisti, in Italia e all'estero. Per questo - ha concluso Centinaio - ho istituito presso il Mipaaf un tavolo, che mi auguro possa diventare interministeriale, per strutturare al meglio l'enoturismo".