Italia markets closed
  • Dow Jones

    34.929,11
    -129,41 (-0,37%)
     
  • Nasdaq

    14.733,95
    +73,37 (+0,50%)
     
  • Nikkei 225

    27.581,66
    -388,56 (-1,39%)
     
  • EUR/USD

    1,1791
    -0,0035 (-0,29%)
     
  • BTC-EUR

    33.300,10
    +1.195,68 (+3,72%)
     
  • CMC Crypto 200

    922,11
    -7,81 (-0,84%)
     
  • HANG SENG

    25.473,88
    +387,45 (+1,54%)
     
  • S&P 500

    4.397,22
    -4,24 (-0,10%)
     

Centinaio: in sinergia con Mise contrasto a italian sounding

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 22 lug. (askanews) - "Bene il nuovo regolamento sui contributi per la promozione all'estero dei Marchi collettivi e di certificazione che sana alcuni vulnus che avevo esaminato con i colleghi del Mise e su cui avevo chiesto di intervenire". Così il sottosegretario alle Politiche agricole alimentari e forestali, sen. Gian Marco Centinaio, commenta la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto del Ministro dello Sviluppo economico con cui è stata ampliata la platea dei soggetti beneficiari, con l'introduzione - fra gli altri - anche dei Consorzi di tutela, l'incremento della dotazione finanziaria da uno a 2,5 milioni di euro per anno e l'aumento dell'importo massimo dell'agevolazione da 70 mila a 150 mila euro per anno. Secondo il decreto, che sostituisce il precedente del 15 gennaio 2020, sono finanziabili: partecipazioni a fiere e saloni internazionali ed eventi a loro collaterali; incontri bilaterali con associazioni estere; seminari in Italia con operatori esteri e all'estero; azioni di comunicazione sul mercato estero - anche attraverso Gdo e canali on-line - e la creazione di comunità virtuali a supporto del marchio.

"La partecipazione a fiere ed esposizioni internazionali così come le altre attività promozionali sono essenziali per far conoscere all'estero le eccellenze agroalimentari del nostro Made in Italy - aggiunge il sottosegretario -, e per contrastare l'italian sounding che ogni anno sottrae decine di miliardi di euro alla nostra economia. Una buona notizia per le nostre Dop Igp e un giusto riconoscimento per i Consorzi visto il loro ruolo indispensabile sia per la tutela delle nostre Indicazioni geografiche, sia perché contribuiscono a far conoscere e a crescere i nostri migliori prodotti nel mondo", conclude Centinaio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli