Cgia: Per le piccole imprese pagare le tasse costa quasi 3 miliardi

Roma, 10 nov. (LaPresse) - "Non abbiamo solo un carico fiscale tra i più elevati d'Europa, ma anche un livello di oppressione fiscale che è difficilmente riscontrabile altrove: solo per pagare le tasse, le piccole e medie imprese (pmi) sono costrette a sborsare quasi 3 miliardi di euro all'anno". E' quanto denuncia la Cgia di Mestre, specificando che "sono i cosiddetti oneri amministrativi che fanno da corollario al pagamento delle imposte che pesano in maniera sempre più drammatica sui bilanci delle realtà imprenditoriali di piccola e piccolissima dimensione".

"Le principali scadenze fiscali, purtroppo - specificano dalla Cgia -, sono in costante aumento. Se nel 2002 erano pari a 100, nel 2006 sono salite a 127 e nel 2012 toccheranno quota 134. Negli ultimi 10 anni l'incremento è stato del 34%. I mesi più convulsi sono quelli di inizio anno. A gennaio di quest'anno si sono addensate ben 14 scadenze di pagamento e a febbraio abbiamo toccato il record di 15. Ormai quasi tutti i pagamenti sono concentrati verso la metà e verso la fine di ogni mese; tuttavia se ipotizziamo di spalmare queste scadenze su tutto l'arco dell'anno, è come se i piccoli e medi imprenditori versassero ogni due giorni e mezzo un'imposta od un contributo previdenziale/assicurativo allo Stato".

"Da questa ricognizione sulle scadenze - segnala il segretario della Cgia di Mestre Giuseppe Bortolussi - si evince che il processo di semplificazione fiscale iniziato nei primi anni '90 sta ora segnando il passo. Bisogna disboscare questa giungla fiscale per distogliere i piccoli imprenditori da una burocrazia e da un numero di adempimenti che sono ormai eccessivi. Non dobbiamo dimenticare che i più penalizzati da questa situazione così opprimente sono le micro imprese e i lavoratori autonomi che, a differenza delle aziende di maggiori dimensioni, non posseggono una struttura amministrativa in grado di sbrigare tutte queste incombenze".

Azioni in evidenza

  • Riflettori su Piazza Affari
    Riflettori su Piazza Affari
    NomePrezzoVar.% Var.
    0,000,00%
    FNC.MI
    2,258+0,168+8,04%
    UCG.MI
    1,999+0,059+3,04%
    ISP.MI
    0,240,00+1,05%
    BMPS.MI
    0,808-0,001-0,12%
    TIT.MI
    13,51-0,11-0,81%
    ENI.MI
    3,942+0,002+0,05%
    ENEL.MI
    2,926+0,048+1,67%
    MS.MI
    0,000,00%
    F.MI

Titoli caldi

  •  
    Ultime quotazioni consultate
    Nome Prezzo Variazione Var. %Grafico 
    I codici visualizzati più di recente compaiono automaticamente in questo spazio usando questo campo ricerca:
    È necessario abilitare i cookie del browser per visualizzare le ultime quotazioni.
  • Notizie sulle quotazioni recenti

    •  
      Accedi per visualizzare le quotazioni nei tuoi portafogli.