Italia Markets open in 6 hrs

Cgil: ingestibile rimborso arretrati Irpef lavoratori ambasciate -2-

Red/Gab

Roma, 14 gen. (askanews) - Per Cgil, Filcams e Fp, "l'accanimento contro questi lavoratori è incomprensibile e i Ministeri competenti, così come il Governo e il Parlamento, hanno il dovere di dare risposte a questi cittadini che in molti casi operano in condizioni lavorative precarie, spesso vessatorie, a causa della situazione peculiare relativa alla condizione di extraterritorialità. Durante l'assemblea è stato rivolto dalle lavoratrici e dai lavoratori un accorato appello affinché sia avviata in tempi strettissimi la trattativa presso il Ministero del Lavoro per il rinnovo della Disciplina di rapporto di lavoro di questi lavoratori, scaduta a dicembre 2019. Questa è spesso l'unico strumento che permette di regolamentare i loro diritti e il loro salario ed è stata citata in numerose sentenze della giurisdizione in difesa dei diritti di questi lavoratori. La proposta di revisione della disciplina, elaborata insieme a Cisl e Uil, è stata presentata da alcuni mesi. Riteniamo che il Ministero del Lavoro si stia muovendo con un ritardo incomprensibile e inaccettabile e lo invitiamo a convocarci nel più breve tempo possibile o sarà tempo di pensare a forme di mobilitazione", concludono.