Italia markets closed
  • Dow Jones

    29.867,80
    -178,44 (-0,59%)
     
  • Nasdaq

    12.051,60
    +14,81 (+0,12%)
     
  • Nikkei 225

    26.296,86
    +131,27 (+0,50%)
     
  • EUR/USD

    1,1910
    +0,0014 (+0,12%)
     
  • BTC-EUR

    15.942,37
    -251,15 (-1,55%)
     
  • CMC Crypto 200

    376,82
    +6,31 (+1,70%)
     
  • HANG SENG

    26.669,75
    +81,55 (+0,31%)
     
  • S&P 500

    3.625,32
    -10,09 (-0,28%)
     

Champions, Bruges-Lazio 1-1: Vanaken replica a Correa

webinfo@adnkronos.com
·2 minuto per la lettura

La Lazio conquista un buon punto in trasferta, pareggiando 1-1 a Bruges, nonostante le tante assenze, nella seconda giornata del gruppo F di Champions League. I biancocelesti in vantaggio con Correa al 14' si fanno raggiungere da Vanaken che al 42' trova il pari su calcio di rigore. Inzaghi per la sfida in Belgio può contare solo su dodici giocatori di movimento più Reina in porta, per il resto a fargli compagnia in panchina ci saranno ben sei Primavera.

Undici i calciatori rimasti a casa tra infortuni e Covid: Immobile, Luis Alberto, Strakosha, Luiz Felipe, Lazzari, Lucas Leiva, Djavan Anderson, Escalante, Radu, Armini e Cataldi. Solo Pereira è riuscito a raggiungere in extremis la squadra in Belgio dopo la seconda negatività del tampone chiesto all'Uefa ma parte dalla panchina. Formazione, quindi, praticamente obbligata per Inzaghi con Correa e Caicedo in attacco, centrocampo con Parolo in regia, Milinkovic-Savic e Akpa Akpro mezzali, Marusic e Fares sugli esterni. Patric, Hoedt e Acerbi compongono il terzetto difensivo davanti a Reina.

La Lazio parte bene e al 3' conclusione dal limite di Correa con Mignolet che blocca centralmente senza problemi. Al 14' arriva il vantaggio: Marusic serve Correa al limite, l'argentino lascia sfilare la palla verso il centro e con il sinistro calcia sul secondo palo dove Mignolet non può arrivare. Al 24' Bruges vicino al pari: traversone dalla destra di Diatta per De Ketelaere che prende palla in direzione del primo palo, poi apre troppo col sinistro calciando abbondantemente sul fondo. Il pari arriva al 42' su calcio di rigore per una trattenuta di Patric vistosa su Rits e Vanaken non sbaglia per l'1-1.

Nella ripresa al 52' filtrante di Vormes per Dennis che da posizione defilata trova la deviazione in angolo da parte di Reina che salva alncora i biancocelesti al 64': Diatta, in area, apre per Vormer che crossa in mezzo per l'accorrente Rits, con Reina che spinge sulla propria sinistra e vola a deviare in angolo. Un minuto dopo errore clamoroso di Sobol che col sinistro, a porta vuota, manda sul fondo. La Lazio reagisce al 77' con Milinkovic-Savic che lanciato in area a tu per tu con Mignolet calcia con il destro trovando l'ottima respinta in uscita dell'estremo di casa.

Nel finale all'81' ancora un traversone dalla destra di Diatta con Vormer che di testa prolunga sul secondo palo dove Dennis la rimette in mezzo, ma Reina interviene e la palla resta lì raccolta da Vanaken che a porta vuota manda alto.