Italia markets closed
  • Dow Jones

    29.869,57
    -176,67 (-0,59%)
     
  • Nasdaq

    12.055,38
    +18,59 (+0,15%)
     
  • Nikkei 225

    26.296,86
    +131,27 (+0,50%)
     
  • EUR/USD

    1,1915
    +0,0018 (+0,15%)
     
  • BTC-EUR

    15.913,90
    -279,62 (-1,73%)
     
  • CMC Crypto 200

    376,24
    +5,73 (+1,55%)
     
  • HANG SENG

    26.669,75
    +81,55 (+0,31%)
     
  • S&P 500

    3.625,70
    -9,71 (-0,27%)
     

Champions, Juve-Barcellona 0-2: decidono Dembelè e Messi

webinfo@adnkronos.com
·3 minuto per la lettura

La Juventus va al tappeto allo Stadium contro il Barcellona, nonostante una partita generosa e tre gol annullati a Morata per fuorigioco. Il k.o. per 2-0, il primo quest'anno in Champions League, è deciso dalle reti di Dembelè al 14' del primo tempo, complice anche una deviazione che ha messo fuori gioco il portiere bianconero, e di Messi su calcio di rigore al 91', con la Juve che chiude anche in dieci uomini per l'espulsione di Demiral.

Per l’occasione Pirlo deve rinunciare ancora a Cristiano Ronaldo, alle prese con il Covid, e a Chiellini infortunato, ma recupera Bonucci. A centrocampo si rivede Chiesa, preferito a Ramsey, con Kulusevski dalla parte opposta e Morata punta centrale. Sul fronte opposto Koeman deve fare a meno di Piqué, squalificato, e degli indisponibili ter Stegen, Umtiti e Coutinho. Per cui piazza Araujo al centro della difesa e, rispetto alla gara persa con il Real, rilancia Sergi Roberto, Dembelé, Griezmann e Pedri a supporto di Messi, mentre la stellina Ansu Fati va in panchina.

Il Barcellona parte fortissimo e al 2' Demiral serve avventatamente in area Messi che prova il sinistro da buona posizione ma trova l'opposizione in angolo di Bonucci. Passa un minuto e sugli sviluppi dell'angolo Pjanic prova il destro da fuori ma Szczesny si getta sulla destra e respinge. La pressione dal Barca continua e Pjanic in area smarca sulla sinistra Griezmann che calcia ma colpisce il palo alla destra di Szczesny ormai battuto. Il buon inizio della squadra di Koeman al 14' porta al gol del vantaggio: Dembelé si libera al tiro al limite dell'area e prova il destro, con la palla che s'impenna, dopo una deviazione con il piede di Chiesa, e s'insacca beffardamente sotto la traversa alla destra di Szczesny.

La rete subita scuote la formazione di Pirlo. Lancio in verticale sulla destra per Morata che prova un pallonetto ai danni di Neto in uscita: il portiere respinge addosso a Morata che insacca a porta vuota ma il gol è annullato per fuorigioco in partenza dello spagnolo. Il Barca reagisce al 22' con Griezmann che di tacco smarca in area sulla sinistra Messi il cui diagonale rasoterra di sinistro termina al lato. Al 30' altro gol annullato alla Juve: cross dalla destra di Cuadrado per Morata che insacca in spaccata anticipando Araujo ma era in fuorigioco di un piede anche questa volta e il Var non perdona.

La gara è aperta, i blaugrana manovrano e sfiorano il raddoppio tre volte in pochi minuti: al 33' con Griezmann che lancia in area sulla sinistra l'accorrente Alba che di sinistro spedisce il pallone al lato. Al 35' Messi libera in area Dembelé che calcia addosso a Szczesny in uscita; poi la palla arriva a Griezmann che di sinistro tira a botta sicura ma si vede ancora respingere la conclusione da Szczesny. Al 55' terzo gol annullato a Morata per fuorigioco: cross dalla sinistra di Chiesa, Cuadrado in mezza rovesciata rimette in mezzo per Morata che insacca di destro di controbalzo da due passi ma con un tacco in fuorigioco.

Le occasioni sono tante e al 63' ancora Griezmann serve Messi il cui sinistro rasoterra in corsa dal limite termina mezzo metro al lato. Risponde la Juve poco dopo con Morata che al limite serve all'indietro Kulusevski il cui sinistro a giro termina alto di poco. La Juve ci crede e al 70' Rabiot prova il sinistro, ma la palla termina al lato. Poco dopo ancora il Barcellona pericoloso con Messi che lancia in area sulla sinistra Griezmann che con un sinistro in diagonale sfiora il palo. La squadra di Koeman controlla nel finale la gara e la Juve resta anche in dieci uomini per l'espulsione di Demiral per somma di ammonizioni. Al 91' il Barca raddoppia: rigore per fallo di Bernardeschi su Ansu Fati lanciato in area sulla destra e dal dischetto Messi non sbaglia e chiude la gara. Al 94' ancora Barca pericoloso ma Fati, tutto solo, invece di tirare in porta serve un assist sbagliato a Braithwaite che termina direttamente sul fondo.