Italia markets open in 3 hours 36 minutes
  • Dow Jones

    34.022,04
    -461,68 (-1,34%)
     
  • Nasdaq

    15.254,05
    -283,64 (-1,83%)
     
  • Nikkei 225

    27.870,23
    -65,39 (-0,23%)
     
  • EUR/USD

    1,1330
    +0,0008 (+0,07%)
     
  • BTC-EUR

    49.908,73
    -974,79 (-1,92%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.434,84
    -34,25 (-2,33%)
     
  • HANG SENG

    23.714,00
    +55,08 (+0,23%)
     
  • S&P 500

    4.513,04
    -53,96 (-1,18%)
     

China Evergrande ottiene fondi per pagamenti interessi, evita default - fonte

·2 minuto per la lettura
Il logo China Evergrande a Hong Kong

di Clare Jim e Andrew Galbraith

HONG KONG/SHANGHAI (Reuters) - China Evergrande Group ha ottenuto fondi per pagare gli interessi su un bond statunitense in dollari a pochi giorni dalla data di scadenza della cedola, scongiurando la possibilità di un default formale per lo sviluppatore immobiliare.

Lo ha riferito a Reuters una fonte direttamente a conoscenza della situazione.

La fonte ha affermato che Evergrande ha rimesso ieri 83,5 milioni di dollari in un conto fiduciario di Citibank - come riportato dal quotidiano finanziario statale Securities Times - permettendo al gruppo di pagare tutti i detentori del bond prima della scadenza fissata per il 23 ottobre.

La notizia del pagamento placherà gli animi degli investitori e delle autorità preoccupate per il potenziale vasto impatto di un default sui mercati finanziari globali, in aggiunta alle rassicurazioni dei funzionari cinesi, che hanno promesso di proteggere gli interessi dei creditori.

Tuttavia, con passività da 300 miliardi di dollari, lo sviluppatore immobiliare dovrà effettuare pagamenti su una moltitudine di bond, a solo una settimana dalla prossima importante data di scadenza e da un potenziale default, senza molte informazioni sulla posizione del gruppo in merito ai debiti in questione.

"Sembrano aver evitato il default a breve termine ed è alquanto rassicurante che sono riusciti a trovare liquidità", ha detto un avvocato di ristrutturazione di debiti a Hong Kong, rappresentante alcuni detentori di bond che hanno richiesto di restare anonimi.

"Tuttavia, Evergrande ha bisogno di ristrutturare i propri debiti. Questo pagamento potrebbe rappresentare un modo per ottenere una specie di quota d'ingresso con le parti interessate, prima di iniziare a lavorare seriamente sulla ristrutturazione", ha aggiunto.

Non è chiaro come Evergrande, fortemente a corto di liquidità, è riuscita a ottenere i fondi per pagare i detentori del bond, o se alcuni detentori di bond hanno già ricevuto il loro pagamento.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in redazione a Roma Stefano Bernabei, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli