Italia markets close in 7 hours 34 minutes
  • FTSE MIB

    26.105,97
    +137,13 (+0,53%)
     
  • Dow Jones

    34.798,00
    +33,20 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    15.047,70
    -4,50 (-0,03%)
     
  • Nikkei 225

    30.240,06
    -8,75 (-0,03%)
     
  • Petrolio

    74,74
    +0,76 (+1,03%)
     
  • BTC-EUR

    37.419,60
    +2.087,05 (+5,91%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.091,04
    -12,02 (-1,09%)
     
  • Oro

    1.756,60
    +4,90 (+0,28%)
     
  • EUR/USD

    1,1703
    -0,0015 (-0,13%)
     
  • S&P 500

    4.455,48
    +6,50 (+0,15%)
     
  • HANG SENG

    24.173,73
    -18,43 (-0,08%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.186,15
    +27,64 (+0,66%)
     
  • EUR/GBP

    0,8548
    -0,0024 (-0,28%)
     
  • EUR/CHF

    1,0855
    +0,0023 (+0,21%)
     
  • EUR/CAD

    1,4771
    -0,0056 (-0,38%)
     

China Evergrande, titolo e bond calano ancora su timori default

·1 minuto per la lettura
Il logo di China Evergrande a Hong Kong

di Clare Jim e Andrew Galbraith

HONG KONG/SHANGHAI (Reuters) - Le azioni e i bond di China Evergrande Group sono di nuovo sotto pressione, dopo che l'indebitato sviluppatore immobiliare non ha rimborsato in tempo gli interessi su alcuni prestiti fiduciari.

In un ulteriore segnale preoccupante, un report indica che Evergrande sospenderà a fine settembre i pagamenti degli interessi dovuti sui prestiti a due banche, così come i pagamenti sui suoi prodotti di gestione patrimoniale. Evergrande non ha commentato.

Le autorità hanno segnalato che le passività di Evergrande da 1.970 miliardi di yuan (258,1 miliardi di euro) potrebbero creare rischi più diffusi per il sistema finanziario cinese, se non saranno stabilizzate.

Evergrande, seconda azienda di sviluppo immobiliare cinese, ha dichiarato a settembre 2020 che le passività del gruppo coinvolgono oltre 128 banche e più di 121 istituzioni non bancarie.

Secondo quanto riferito a Reuters da una fonte, Evergrande ha chiesto l'estensione di almeno tre mesi sul pagamento degli interessi su un prestito fiduciario a CITIC Trust, uno dei principali creditori fiduciari del gruppo, a causa delle carenze di liquidità. Il pagamento era previsto a fine agosto.

CITIC ha accettato l'estensione, ha riferito la fonte direttamente a conoscenza della questione, aggiungendo che simili ritardi nel pagamento d'interessi sono stati notati in tutto il settore.

CITIC ha inviato la scorsa settimana un piccolo team a Shenzhen, presso la sede centrale di Evergrande, ma non prevede che la liquidità della società migliorerà a breve, secondo la fonte, a causa delle difficoltà nella ricerca di acquirenti per gli asset e delle restrittive norme nazionali sui mutui.

(Tradotto a Danzica da Enrico Sciacovelli, in Redazione a Roma Francesca Piscioneri)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli