Italia markets closed
  • Dow Jones

    35.737,98
    +60,96 (+0,17%)
     
  • Nasdaq

    15.219,87
    +129,67 (+0,86%)
     
  • Nikkei 225

    28.600,41
    -204,44 (-0,71%)
     
  • EUR/USD

    1,1616
    -0,0030 (-0,26%)
     
  • BTC-EUR

    54.290,86
    +2.000,71 (+3,83%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.507,12
    +1.264,44 (+521,03%)
     
  • HANG SENG

    26.132,03
    +5,10 (+0,02%)
     
  • S&P 500

    4.566,69
    +21,79 (+0,48%)
     

Chip: l'americana Micron delude con previsioni deboli, titolo giù nel pre-market

·1 minuto per la lettura

Attenzione al titolo Micron Technology che potrebbe avviare gli scambi a Wall Street in deciso ribasso, proseguendo le perdite di ieri. Il titolo del produttore di chip segna nella sessione pre-market una flessione del 3,6%, dopo che ieri ha chiuso in ribasso del 2,8% a 73,10 dollari in una giornata difficile per i titoli tecnologici. Ieri, a mercato chiuso, il gruppo ha snocciolato una trimestrale migliore delle attese, ma le previsioni sul prossimo trimestre hanno deluso le attese degli analisti. Micron ha registrato nel quarto trimestre dell'esercizio fiscale un fatturato di 8,27 miliardi, in aumento dai 6,06 miliardi dell'anno prima, e un utile per azione rettificato di 2,42 dollari, più del doppio rispetto ai 1,08 dollari per azione dell'anno scorso. Una performance migliore delle aspettative degli analisti che avevano pronosticato un utile rettificato di 2,33 dollari per azione su un fatturato di 8,23 miliardi. Tuttavia, le previsioni relative al primo trimestre di Micron hanno deluso. Il produttore di chip prevede un utile rettificato compreso tra 2 e 2,20 dollari per azione e un fatturato di 7,45-7,85 miliardi di dollari. Le stime degli analisti si aggiravano invece intorno ai 2,53 dollari per azione per quanto riguarda gli utili e a 8,54 miliardi di dollari per il fatturato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli