Italia markets close in 1 hour 10 minutes
  • FTSE MIB

    25.294,03
    -103,69 (-0,41%)
     
  • Dow Jones

    33.832,37
    -44,60 (-0,13%)
     
  • Nasdaq

    14.155,04
    +13,56 (+0,10%)
     
  • Nikkei 225

    28.884,13
    +873,20 (+3,12%)
     
  • Petrolio

    73,67
    +0,01 (+0,01%)
     
  • BTC-EUR

    24.811,46
    -2.931,97 (-10,57%)
     
  • CMC Crypto 200

    701,60
    -92,73 (-11,67%)
     
  • Oro

    1.777,20
    -5,70 (-0,32%)
     
  • EUR/USD

    1,1909
    -0,0016 (-0,13%)
     
  • S&P 500

    4.226,87
    +2,08 (+0,05%)
     
  • HANG SENG

    28.309,76
    -179,24 (-0,63%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.107,43
    -4,90 (-0,12%)
     
  • EUR/GBP

    0,8566
    +0,0016 (+0,19%)
     
  • EUR/CHF

    1,0949
    +0,0013 (+0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4737
    +0,0007 (+0,05%)
     

chiude su nuovi massimi grazie a commercio, M&A

New York, 25 nov. (askanews) - Wall Street chiude in rialzo, con tutti e tre gli indici principali su nuovi massimi, grazie al cauto ottimismo proveniente dal fronte dei negoziati commerciali tra gli Stati Uniti e la Cina e all'attività M&A. Nel weekend, Pechino ha inasprito le pene per le violazioni di proprietà intellettuale. E il consigliere per la sicurezza nazionale, Robert O'Brien, ha detto che è ancora possibile che la 'fase uno' dell'accordo con la Cina possa essere conclusa entro la fine dell'anno. Sul fronte aziendale, Tiffany è stata acquistata dal colosso francese del lusso per circa 16 miliardi di dollari in contanti. La società di investimenti e brokeraggio Charles Schwab si è comprata la concorrente TD Ameritrade per circa 26 miliardi di dollari. eBay ha detto di aver raggiunto un accordo per vendere StubHub, una piattaforma online di compravendita di biglietti, a Viagogo per 4,05 miliardi di dollari in contanti. E il gruppo farmaceutico svizzero Novartis ha annunciato l'accordo per l'acquisto dell'americana The Medicines Company per circa 9,7 miliardi di dollari. Sul fronte macro, l'indice che misura l'attività economica nazionale Usa, stilato dalla Federal Reserve di Chicago, e' sceso dai -0,45 punti di settembre a -0,71 punti. E l'indice manifatturiero relativo all'area di Dallas (Texas) è sceso a -2,4 punti dai 4,5 di ottobre. Il Djia ha guadagnato 190,85 punti, lo 0,68%, a quota 28.066,47. L'S&P 500 ha chiuso in rialzo di 23,35 punti, lo 0,75%, a quota 3.133,64. Il Nasdaq avanza di 112,60 punti, l'1,32%, a quota 8.632,49. Il petrolio a gennaio quotato a New York ha aggiunto 0,24 dollari, lo 0,4%, a quota 58,01 dollari al barile.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli