Chiusura in rosso per le borse della regione Asia-Pacifico, Shanghai -1,5%

Tutte le principali  borse della regione Asia-Pacifico hanno chiuso oggi in ribasso.

Lo Shanghai Composite ha perso l'1,5% a 2.047,89 punti. I titoli del settore immobiliare hanno guidato la lista dei ribassi. China Vanke ha perso il 2,2%, Poly Real Estate l'1,4% e Gemdale il 3,8%.  Il ministro cinese dello Sviluppo abitativo e rurale, Jiang Weixin, ha dichiarato che il governo centrale non allenterà nel breve termine le misure restrittive per l'acquisto di case e sta studiando un'espansione dell'imposta sperimentale sugli immobili. Nel settore petrolifero PetroChina ha perso l'1,4% e Sinopec lo 0,8%. Secondo quanto riporta il "Beijing Times" la Cina potrebbe tagliare domani i prezzi della benzina e del diesel.

Tra gli altri indici della regione l'Hang Seng ad Hong Kong ha perso l'1,1%, l'S&P/ASX 200 a Sydney l'1,5%, il Kospi a Seul lo 0,6% e il Taiex a Taipei l'1,8%. La Borsa di Singapore è rimasta ferma.

Cosa sta succedendo in Borsa

Nome Prezzo Var. % Ora
Ftse Mib 16.338,78 +0,72% 29 set 17:35 CEST
Eurostoxx 50 2.991,58 +0,02% 29 set 17:50 CEST
Ftse 100 6.919,42 +1,02% 29 set 17:35 CEST
Dax 10.405,54 -0,31% 29 set 17:45 CEST
Dow Jones 18.143,45 -1,07% 29 set 22:35 CEST
Nikkei 225 16.449,84 -1,46% 08:00 CEST

Ultime notizie dai mercati