Chiusura mista per Wall Street, ancora male Apple, bene il settore retail

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso anche oggi misti. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,2% e l' S&P 500 lo 0,1%, il Nasdaq Composite ha perso lo 0,2%.
A frenare Wall Street è stato l'aumento dei timori legati alle trattative sull'innalzamento del tetto del debito. Fitch ha avvertito che potrebbe declassare gli USA se dovesse ripetersi il braccio di ferro politico dell'agosto 2011.
Apple
ha perso un ulteriore 3,2%. Nomura ha tagliato il suo target price per il titolo dell'impresa della mela a $530 .
Nel settore retail Gap ha guadagnato il 3,4%, Kohl's l'1,8%, Macy's il 2,2% e Nordstrom il 2,9%. Le vendite al dettaglio sono aumentate a dicembre negli USA dello 0,5%. Gli economisti avevano previsto un aumento dello 0,2%. 
American Express
ha perso lo 0,7%. J.P. Morgan ha tagliato il suo rating sul titolo del gigante delle carte di credito da "Neutral" ad "Underweight". Oracle ha perso lo 0,7%. La rivale tedesca SAP ha annunciato dei risultati di bilancio inferiori alle previsioni degli analisti.
Dell Computer ha guadagnato un ulteriore 7,2%. Secondo  quando ha riportato ieri "Bloomberg" il produttore di PC starebbe negoziando con alcuni fondi di private equity su un suo possibile buy-out.
Symantec
ha guadagnato il 4,7%. Morgan Stanley ha alzato il suo rating sul titolo dell'impresa impegnata nella sicurezza informatica da "Equal-weight" ad "Overweight".
Facebook ha perso il 2,7%. Il social network ha presentato oggi Graph Search, un nuovo sistema di ricerca. Una parte del mercato aveva scommesso sul lancio di uno smartphone.

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito