Chiusura positiva per Wall Street, Dow Jones +0,5%, Nasdaq +0,3%

I principali indici azionari statunitensi hanno chiuso oggi in rialzo. Il Dow Jones ha guadagnato lo 0,5%, l' S&P 500 lo 0,4% e il Nasdaq Composite lo 0,3%.
Wall Street si è rafforzata verso la fine delle contrattazioni. Le molte notizie positive arrivate dal fronte societario hanno infine messo in ombra i deboli dati macroeconomici. Le vendite di case esistenti sono a sopresa calate a dicembre negli USA. L'indice della Fed di Richmond è crollato inoltre questo mese a -12 punti. Gli operatori hanno osservato che la stagione degli utili è stata finora decisamente soddisfacente e che sul mercato sta crescendo l'ottimismo sui restanti risultati. A sostenere gli acquisti è stato anche oggi il calo dei timori relativi alla situazione finanziaria degli USA. La Casa Bianca ha dichiarato che non ostacolerà un eventuale innalzamento temporaneo del tetto del debito da parte del Congresso.
Travelers Companies
ha guadagnato il 2,1%. Il gruppo assicurativo ha annunciato per il quarto trimestre un utile operativo di $0,72 per azione. Gli analisti avevano previsto solamente $0,14 per azione.  
Verizon Communications
ha chiuso in rialzo dello 0,9%. I nuovi abbonati con contratto della divisione wireless dell'operatore telefonico sono cresciuti lo scorso trimestre di 2,1 milioni.
DuPont
ha guadagnato l'1,8%. Il gigante della chimica ha pubblicato una trimestrale migliore delle attese degli analisti e fornito un positivo outlook sul 2013.
Caterpillar
ha guadagnato lo 0,1% nonostante abbia annunciato che effettuerà una svalutazione di $580 milioni dopo aver scoperto una frode contabile presso una compagnia cinese acquistata la scorsa estate.
Johnson & Johnson ha perso  lo 0,7%. Il produttore di farmaci e strumenti medicali si attende per il 2013 un utile di $5,35 - $5,45 per azione. Il consensus era di $5,49 per azione.
Boeing
ha perso l'1,2%. Il leader mondiale dell'industria aeronautica ha sospeso le consegne dei 787 Dreamliner in attesa delle direttive da parte della Federal Aviation Administration per i problemi alle batterie.
Freeport McMoRan ha guadagnato il 4,6%. Il gruppo minerario ha aumentato nel quarto trimestre l'utile netto a $743 milioni, pari a $0,78 per azione. Gli analisti avevano previsto $0,70 per azione.
Research In Motion
ha guadagnato il 13%. Il CEO Thorstein Heins ha dichiarato che la compagnia sta considerando la vendita della divisione hardware.
Microsoft ha perso lo 0,3%. Secondo quanto riporta il "Wall Street Journal" il colosso del software potrebbe partecipare ad un buy-out di Dell Computer .
Viacom ha guadagnato l'1,8%. Goldman Sachs ha alzato il suo rating sul titolo del gigante dei media a "Buy".

Scopri le nostre fonti: clicca sul logo per leggere tutti gli articoli dei provider e trova il tuo preferito