Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.709,56
    -254,37 (-0,98%)
     
  • Dow Jones

    34.584,88
    -166,44 (-0,48%)
     
  • Nasdaq

    15.043,97
    -137,96 (-0,91%)
     
  • Nikkei 225

    30.500,05
    +176,71 (+0,58%)
     
  • Petrolio

    71,96
    -0,65 (-0,90%)
     
  • BTC-EUR

    40.389,55
    -1.186,34 (-2,85%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.193,48
    -32,05 (-2,62%)
     
  • Oro

    1.753,90
    -2,80 (-0,16%)
     
  • EUR/USD

    1,1732
    -0,0040 (-0,34%)
     
  • S&P 500

    4.432,99
    -40,76 (-0,91%)
     
  • HANG SENG

    24.920,76
    +252,91 (+1,03%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.130,84
    -39,03 (-0,94%)
     
  • EUR/GBP

    0,8535
    +0,0006 (+0,06%)
     
  • EUR/CHF

    1,0927
    +0,0013 (+0,12%)
     
  • EUR/CAD

    1,4966
    +0,0044 (+0,29%)
     

Cibus, da Monini appello per creare blend olio extravergine Italia

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 31 ago. (askanews) - Creare un blend Italia per l'olio extravergine di oliva. E' l'appello avanzato a Cibus da Zafferino Monini, patron di Monini, che durante la prima fiera dell'agroalimentare di nuovo in presenza ha colto l'occasione per indicare una "via italiana dell'olio extravergine" e spiegare la strategia aziendale: proporre prodotti di qualità anche sugli scaffali dei supermercati, intercettando le nuove esigenze dei consumatori, ossia sostenibilità, trasparenza, qualità e valore condiviso lungo la filiera. Una scelta premiata dal mercato: in un'annata complessa come quella che abbiamo attraversato il fatturato di Monini ha toccato 155 milioni di euro, in crescita del 7,9% sul 2019.

Risultati raggiunti anche grazie alla Selezione Italiana, collezione di tre extravergini di qualità - GranFruttato, Bios e Ambabile - che proprio a Cibus 2021 celebra il suo primo compleanno e traccia il bilancio di un'annata caratterizzata da riconoscimenti internazionali.

Parma segna per Monini anche l'avvio di una nuova avventura commerciale: la famiglia italiana dell'olio fa infatti il suo ingresso, con L'Oliva, nel mercato delle olive da tavola, un segmento in continua crescita che sfiora i 140 milioni di euro.

Infine, una novità sul fronte della sostenibilità ambientale: il Classico e il Delicato cambiano veste e diventano i primi extravergini italiani carbon neutral. Monini ha infatti assunto l'impegno, totalmente volontario, a compensare, attraverso il sostegno di progetti internazionali volti a ridurre la produzione di CO2, la totalità delle emissioni prodotte durante l'intero ciclo di vita dei due alfieri di vendite in Italia e all'estero.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli