Italia markets open in 1 hour 29 minutes
  • Dow Jones

    34.899,34
    -905,06 (-2,53%)
     
  • Nasdaq

    15.491,66
    -353,54 (-2,23%)
     
  • Nikkei 225

    28.283,92
    -467,70 (-1,63%)
     
  • EUR/USD

    1,1284
    -0,0036 (-0,32%)
     
  • BTC-EUR

    50.958,62
    +2.405,72 (+4,95%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.435,11
    -20,30 (-1,40%)
     
  • HANG SENG

    23.820,29
    -260,23 (-1,08%)
     
  • S&P 500

    4.594,62
    -106,84 (-2,27%)
     

Cimolai realizza due ponti in Botswana e Perù, commesse da 150 milioni

·2 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 5 nov. (askanews) - Cimolai, azienda leader nella progettazione, fornitura e montaggio di strutture complesse in acciaio, sta ultimando in Botswana e in Perù la realizzazione di due avveniristici ponti strallati, per un valore complessivo di oltre 150 milioni di euro.

In Africa, l'azienda friulana sta completando, in jv con Itinera, il ponte sul fiume Okavango, nel villaggio di Mohembo, a nord del Botswana, all'interno di un'area inserita dall'Unesco tra i siti patrimonio mondiale dell'umanità. L'opera, lunga 1160 metri, larga 12,4 metri e che raggiunge l'ampiezza massima di 200 metri nella campata centrale, è costituita da un impalcato in acciaio formato da due travi principali e una trave di spina. Il ponte è sostenuto da 72 stralli e due piloni principali alti oltre 50 metri, realizzati in sezioni troncoconiche di acciaio di diametro e spessore variabile che ricordano nella forma le zanne degli elefanti.

In Sud America, e in particolare nella regione di Loreto in Perù, Cimolai ha da poco ultimato il ponte strallato sul fiume Nanay come subappaltatore della jv Cosapi, Mota-Engil e Incot. L'opera è formata da due viadotti di accesso composti da 34 impalcati di lunghezza variabile (24, 35 o 48 metri) per complessivi 1.510 metri di lunghezza, mentre il ponte centrale presenta due torri alte 80 metri e tre luci strallate, due da 91.5 metri e una da 241.5. Tali dimensioni rendono il Ponte Nanay un unicum in Perù, e lo fanno entrare tra le infrastrutture più lunghe del continente sudamericano. Questo progetto è il primo passo per il collegamento, attraverso una strada a doppia corsia, una per senso di marcia e marciapiedi laterali, della città di Iquitos che, con quasi 400.000 abitanti, è la più grande al mondo attualmente sprovvista di collegamenti terrestri e raggiungibile solo via fluviale o aerea. Il ponte è ubicato sul fiume Nanay, in piena foresta amazzonica peruviana, a poche centinaia di metri dal suo sbocco nel Rio delle Amazzoni.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli