Italia markets closed
  • FTSE MIB

    26.489,18
    +211,61 (+0,81%)
     
  • Dow Jones

    35.294,76
    +382,20 (+1,09%)
     
  • Nasdaq

    14.897,34
    +73,91 (+0,50%)
     
  • Nikkei 225

    29.068,63
    +517,70 (+1,81%)
     
  • Petrolio

    82,66
    +1,35 (+1,66%)
     
  • BTC-EUR

    52.613,27
    -883,78 (-1,65%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.464,06
    +57,32 (+4,07%)
     
  • Oro

    1.768,10
    -29,80 (-1,66%)
     
  • EUR/USD

    1,1606
    +0,0005 (+0,05%)
     
  • S&P 500

    4.471,37
    +33,11 (+0,75%)
     
  • HANG SENG

    25.330,96
    +368,37 (+1,48%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.182,91
    +33,85 (+0,82%)
     
  • EUR/GBP

    0,8437
    -0,0041 (-0,49%)
     
  • EUR/CHF

    1,0701
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • EUR/CAD

    1,4344
    +0,0001 (+0,01%)
     

Cina, fornitori Apple e Tesla interrompono produzione con stretta su consumo energia

·1 minuto per la lettura
Alcune persone davanti all'Apple Store nel primo giorno di vendite dell'IPhone 13 a Pechino

(Reuters) - Molti dei principali fornitori di Apple e Tesla hanno reso noto ieri di aver interrotto la produzione in alcuni degli stabilimenti cinesi per adeguarsi all'inasprimento delle politiche relative al consumo di energia nel Paese.

Unimicron Technology Corp, fornitore di Apple, ha detto che tre delle sue filiali in Cina hanno dovuto interrompere la produzione da mezzogiorno del 26 settembre fino alla mezzanotte del 30 settembre, in modo da "conformarsi alla politica di limitazione dell'elettricità dei governi locali". L'azienda non prevede un forte impatto dallo stop e ha aggiunto che ci penseranno altri stabilimenti a compensare le perdite di questi giorni, come si legge in una nota diffusa ieri.

L'arresto temporaneo della produzione da parte delle aziende mette a rischio la continuità della catena di approvvigionamento durante la stagione di punta per i prodotti elettronici, come l'ultimo modello di iPhone.

Eson Precision Engineering, un'affiliata di Foxconn, ha annunciato uno stop alla produzione da domenica a venerdì nelle fabbriche della città cinese di Kunshan, come già riportato dal Nikkei.

Concraft Holding, fornitore di componenti per le casse dell'iPhone, che ha impianti di produzione nella città cinese di Suzhou, ha detto sospenderà la produzione per cinque giorni fino a giovedì a mezzogiorno e che utilizzerà le giacenze per sostenere la domanda.

La crisi energetica della Cina, causata dalla scarsa disponibilità di carbone e dall'inasprimento delle norme sulle emissioni, ha innescato una contrazione dell'industria pesante in diverse regioni e sta riducendo il tasso di crescita economica del Paese, secondo gli analisti.

(Tradotto in redazione a Danzica da Michela Piersimoni, in redazione a Roma Stefano Bernabei, michela.piersimoni@thomsonreuters.com, +48 587696616)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli