Annuncio pubblicitario
Italia markets close in 2 hours 35 minutes
  • FTSE MIB

    34.404,28
    +253,74 (+0,74%)
     
  • Dow Jones

    38.441,54
    -411,32 (-1,06%)
     
  • Nasdaq

    16.920,58
    -99,30 (-0,58%)
     
  • Nikkei 225

    38.054,13
    -502,74 (-1,30%)
     
  • Petrolio

    78,76
    -0,47 (-0,59%)
     
  • Bitcoin EUR

    62.895,16
    +184,88 (+0,29%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.457,97
    +2,10 (+0,14%)
     
  • Oro

    2.364,30
    +0,20 (+0,01%)
     
  • EUR/USD

    1,0831
    +0,0023 (+0,22%)
     
  • S&P 500

    5.266,95
    -39,09 (-0,74%)
     
  • HANG SENG

    18.230,19
    -246,82 (-1,34%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.976,85
    +13,65 (+0,28%)
     
  • EUR/GBP

    0,8510
    +0,0007 (+0,09%)
     
  • EUR/CHF

    0,9801
    -0,0062 (-0,63%)
     
  • EUR/CAD

    1,4829
    +0,0015 (+0,10%)
     

Cina perplessa per indagini Ue su EV, pannelli solari, turbine eoliche - ministro

Conferenza stampa a margine dell'Assemblea nazionale del popolo (NPC), a Pechino

VERONA (Reuters) - La Cina è perplessa per la decisione dell'Unione europea di avviare indagini su alcuni prodotti che esporta nel blocco, tra cui i veicoli elettrici.

Lo ha detto il ministro del Commercio cinese Wang Wentao.

"Non riusciamo a capire come la Commissione europea si faccia portavoce dello sviluppo sostenibile e 'green' e poi intraprenda azioni protezionistiche, generando di fatto sempre più rischi", ha detto Wang durante una conferenza a Verona.

Il ministro ha citato come esempio le indagini Ue sui veicoli elettrici, i pannelli solari e le turbine eoliche cinesi.

"Dobbiamo opporci all'unilateralismo e al protezionismo e tutelare la catena di approvvigionamento globale", ha aggiunto.

(Tradotto da Laura Contemori, editing Sabina Suzzi)