Italia markets close in 3 hours 37 minutes
  • FTSE MIB

    24.198,66
    -254,27 (-1,04%)
     
  • Dow Jones

    33.587,66
    -681,50 (-1,99%)
     
  • Nasdaq

    13.031,68
    -357,75 (-2,67%)
     
  • Nikkei 225

    27.448,01
    -699,50 (-2,49%)
     
  • Petrolio

    64,72
    -1,36 (-2,06%)
     
  • BTC-EUR

    41.107,80
    -5.920,90 (-12,59%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.341,19
    -222,64 (-14,24%)
     
  • Oro

    1.815,70
    -7,10 (-0,39%)
     
  • EUR/USD

    1,2085
    +0,0009 (+0,07%)
     
  • S&P 500

    4.063,04
    -89,06 (-2,14%)
     
  • HANG SENG

    27.718,67
    -512,37 (-1,81%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.947,43
    +1,37 (+0,03%)
     
  • EUR/GBP

    0,8608
    +0,0022 (+0,26%)
     
  • EUR/CHF

    1,0959
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • EUR/CAD

    1,4661
    +0,0019 (+0,13%)
     

Cina: Pmi manifatturiero al record del 2021, ma alert inflazione con rialzo prezzi materie prime

Laura Naka Antonelli
·1 minuto per la lettura

Nel mese di aprile, l'indice Pmi manifatturiero della Cina stilato da Caixin-Markit è salito a 51,9 punti, meglio dei 50,9 punti attesi dal consensus. Il dato ha confermato la fase di espansione, in quanto superiore ai 50 punti, linea di demarcazione tra fase di contrazione - valori al di sotto - e di espansione dell'attività economica - valori al di sopra. L'indice, in rialzo dai precedenti 50,6 punti, ha testato il record del 2021. Dal sondaggio è emerso che le aziende manifatturiere cinesi hanno aumentato la forza lavoro per la prima volta in cinque mesi. L'outlook per il resto dell'anno è peggiorato ma rimane molto positivo. Detto questo Wang Zhe, senior economist du Caixin Insight Group, ha avvertito che "l'aumento dei prezzi delle materie prime -dunque commodities - e l'inflazione importata dovrebbero limitare le scelte politiche e diventare il principale ostacolo a una ripresa sostenuta dell'economia".