Italia markets open in 36 minutes
  • Dow Jones

    31.490,07
    -1.164,52 (-3,57%)
     
  • Nasdaq

    11.418,15
    -566,37 (-4,73%)
     
  • Nikkei 225

    26.402,84
    -508,36 (-1,89%)
     
  • EUR/USD

    1,0491
    +0,0025 (+0,24%)
     
  • BTC-EUR

    27.827,44
    -965,64 (-3,35%)
     
  • CMC Crypto 200

    650,74
    -19,94 (-2,97%)
     
  • HANG SENG

    20.132,72
    -511,56 (-2,48%)
     
  • S&P 500

    3.923,68
    -165,17 (-4,04%)
     

Cina, politica zero-covid non è "sostenibile" - Oms

Il logo Oms a Ginevra, Svizzera

LONDRA (Reuters) - Il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità ha detto che la politica cinese di tolleranza zero nei confronti del Covid-19 non è sostenibile alla luce di quanto si sa della malattia, in uno dei rari commenti pubblici dell'agenzia dell'Onu sulla gestione del virus da parte di un governo.

"Non pensiamo che sia sostenibile considerando il comportamento del virus", ha detto il direttore generale dell'Oms Tedros Adhanom Ghebreyesus durante una conferenza stampa.

Parlando dopo Tedros, il direttore delle emergenze dell'Oms Mike Ryan ha aggiunto che è necessario prendere in considerazione anche l'impatto sui diritti umani della politica "zero-covid", oltre all'effetto sull'economia di un paese di qualsiasi politica Covid.

Ryan ha anche sottolineato che la Cina ha registrato un totale di 15.000 morti da quando il virus è emerso per la prima volta nella città di Wuhan alla fine del 2019 - un numero relativamente basso rispetto ai 999.475 negli Stati Uniti e gli oltre 500.000 in India.

Tenendo presente questo è comprensibile, secondo Ryan, che uno dei paesi più popolosi del mondo voglia prendere misure severe per frenare il contagio del coronavirus.

(Tradotto da Luca Fratangelo, editing Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli