Italia markets open in 2 hours 21 minutes
  • Dow Jones

    35.754,75
    +35,32 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    15.786,99
    +100,07 (+0,64%)
     
  • Nikkei 225

    28.771,09
    -89,53 (-0,31%)
     
  • EUR/USD

    1,1337
    -0,0008 (-0,07%)
     
  • BTC-EUR

    43.921,80
    -958,14 (-2,13%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.303,35
    -1,77 (-0,14%)
     
  • HANG SENG

    24.244,45
    +247,58 (+1,03%)
     
  • S&P 500

    4.701,21
    +14,46 (+0,31%)
     

Cina, richiesta aiuto Kaisa affossa settore immobiliare, Fed mette in guardia su contagio

·1 minuto per la lettura
Lo sviluppatore immobiliare cinese Kaisa Group a Shanghai

SHANGHAI/PECHINO/LONDRA (Reuters) - Il settore immobiliare cinese è tornato oggi sotto i riflettori dopo che Kaisa Group ha lanciato una disperata richiesta di aiuto e la Federal Reserve statunitense ha detto per la prima volta apertamente che la crisi potrebbe causare danni globali.

I bond delle società di costruzioni sono stati nuovamente venduti, dopo che alcune fonti cinesi hanno riferito che Kaisa, il primo gruppo di sviluppo immobiliare a fare default nel 2015, ha detto in un meeting con un think tank governativo e alcune banche e aziende immobiliari del paese di aver bisogno di aiuto per pagare debiti, fornitori e lavoratori.

Anche i bond di altre grandi società sono stati colpiti dalle vendite, con le obbligazioni di R&F Properties e China Vanke, considerate tra le imprese più solide del settore grazie al parziale controllo dello Stato, che hanno visto cali record.

La crisi arriva poche ore dopo che la Fed ha messo in guardia contro i potenziali rischi globali della situazione cinese.

"Viste le dimensioni dell'economia e del sistema finanziario cinese ... gli stress finanziari in Cina potrebbero mettere in difficoltà i mercati finanziari globali tramite un deterioramento del sentiment di rischio (e) mettere a repentaglio la crescita economica globale", si legge nel financial stability report della Fed.

Sottolineando la crisi di liquidità, oggi Fitch ha tagliato il rating di Kaisa portandolo più vicino a default, citando il deterioramento della situazione finanziaria, la difficoltà a vendere asset e un livello di debito non dichiarato nella divisione wealth management.

(Tradotto da Luca Fratangelo in redazione a Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi)

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli