Italia markets closed
  • FTSE MIB

    21.735,95
    -352,41 (-1,60%)
     
  • Dow Jones

    30.960,00
    -36,98 (-0,12%)
     
  • Nasdaq

    13.635,99
    +92,93 (+0,69%)
     
  • Nikkei 225

    28.822,29
    +190,84 (+0,67%)
     
  • Petrolio

    52,87
    +0,60 (+1,15%)
     
  • BTC-EUR

    26.728,55
    -761,17 (-2,77%)
     
  • CMC Crypto 200

    653,79
    -23,11 (-3,41%)
     
  • Oro

    1.855,00
    -0,20 (-0,01%)
     
  • EUR/USD

    1,2148
    -0,0027 (-0,22%)
     
  • S&P 500

    3.855,36
    +13,89 (+0,36%)
     
  • HANG SENG

    30.159,01
    +711,16 (+2,41%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.553,14
    -49,27 (-1,37%)
     
  • EUR/GBP

    0,8881
    -0,0011 (-0,12%)
     
  • EUR/CHF

    1,0781
    +0,0010 (+0,09%)
     
  • EUR/CAD

    1,5466
    -0,0032 (-0,21%)
     

Cina, ripresa settore auto in corso, vendite in rialzo per nono mese consecutivo

·1 minuto per la lettura

PECHINO (Reuters) - Le vendite di veicoli in Cina sono aumentate a dicembre per il nono mese consecutivo su base annua, con il paese che continua a guidare la ripresa del settore automobilistico globale dalla pandemia di Covid-19, nonostante le vendite nel 2020 siano calate per il terzo anno di fila.

Le vendite di veicoli sono aumentate a dicembre del 6,4% rispetto a un anno prima, per un totale di 2,83 milioni di veicoli, secondo i dati pubblicati da China Association of Automobile Manufacturers (Caam). A novembre l'aumento era stato del 12,6%.

Il settore automobilistico cinese è stato colpito duramente dalla pandemia a inizio 2020 ma ha iniziato a riprendersi nel secondo trimestre, insieme al resto dell'economia nazionale, grazie al contenimento della pandemia nel paese. Gruppi automobilistici come Toyota e Great Wall Motor hanno registrato vendite in crescita in Cina nel 2020.

Nel 2020, le vendite annuali nel maggiore mercato automobilistico al mondo sono calate dell'1,9% a 25,3 milioni di veicoli, secondo i dati.

A dicembre Caam ha detto di prevedere nel 2021 un aumento delle vendite intorno al 4%, segnalando però la carenza di alcuni chip per automobili che all'inizio di quest'anno potrebbe iniziare ad avere un impatto sulla produzione di auto di alcune società cinesi.

(Tradotto da Redazione Danzica, in Redazione a Milano Sabina Suzzi, enrico.sciacovelli@thomsonreuters.com, +48587696613)