Italia markets closed
  • FTSE MIB

    25.968,84
    -112,29 (-0,43%)
     
  • Dow Jones

    34.798,00
    +33,18 (+0,10%)
     
  • Nasdaq

    15.047,70
    -4,54 (-0,03%)
     
  • Nikkei 225

    30.248,81
    +609,41 (+2,06%)
     
  • Petrolio

    73,95
    +0,65 (+0,89%)
     
  • BTC-EUR

    36.455,27
    -1.447,16 (-3,82%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.067,20
    -35,86 (-3,25%)
     
  • Oro

    1.750,60
    +0,80 (+0,05%)
     
  • EUR/USD

    1,1718
    -0,0029 (-0,25%)
     
  • S&P 500

    4.455,48
    +6,50 (+0,15%)
     
  • HANG SENG

    24.192,16
    -318,82 (-1,30%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.158,51
    -36,41 (-0,87%)
     
  • EUR/GBP

    0,8572
    +0,0018 (+0,21%)
     
  • EUR/CHF

    1,0833
    -0,0017 (-0,16%)
     
  • EUR/CAD

    1,4827
    -0,0028 (-0,19%)
     

Cinema, Remo Girone: 'green pass ok ma obiettivo è tornare ad avere sale piene

·2 minuto per la lettura

"Green pass obbligatorio? Sono d’accordo, anche perché abbiamo ancora troppe persone che hanno paura del vaccino. Col pubblico contingentato, d’altronde, non è mai successo nulla né in un cinema né in un teatro. Si spera ovviamente, però, di arrivare poi ad avere il pubblico normale e sale piene, perché i produttori e gli esercenti, col pubblico limitato, rischiano davvero molto economicamente". Lo afferma all’Adnkronos Remo Girone, ospite del Filming Italy Sardegna Festival, che si sta svolgendo in questi giorni al Forte Village di Santa Margherita di Pula.

"Io sono molto ottimista che si superi questo momento -dice l’attore- E spero anche che questi tragici avvenimenti che abbiamo passato portino gli artisti a creare delle cose nuove, che da questo traggano la possibilità di creare delle cose originali, mai viste prima". Questo perché "un errore che non dobbiamo fare è quello di pensare che ciò che si faceva prima vada bene anche ora -dice il grande attore de ‘La Piovra’- La situazione è cambiata, le cose sono diverse e noi artisti dobbiamo adattarci ai mutamenti e artisticamente creare cose nuove".

Il tema della pandemia, spiega Girone, è ancora troppo recente e fresco per poter essere trattato nei film: "Si sono fatti alcuni film che si svolgono in tempo di pandemia, ad uno ho partecipato anche io, ma forse ancora non abbiamo la distanza necessaria per parlarne -dice- non dimentichiamoci che, per quanto brutto da dire, il Neorealismo è nato dopo la guerra. Questi grandi avvenimenti e tragedie dell’umanità hanno sempre portato uno spirito nuovo nella ripresa, non durante la tragedia". Forse è ancora presto "ma già comincia ad emergere questo nuovo spirito -osserva Remo Girone- Che non è lo spirito di andare a prendersi una birra al bar, è quello di tirare fuori qualcosa di artisticamente nuovo".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli