Italia markets closed
  • Dow Jones

    28.223,11
    +12,29 (+0,04%)
     
  • Nasdaq

    11.460,21
    -24,49 (-0,21%)
     
  • Nikkei 225

    23.474,27
    -165,19 (-0,70%)
     
  • EUR/USD

    1,1834
    -0,0032 (-0,27%)
     
  • BTC-EUR

    10.919,99
    +1.590,58 (+17,05%)
     
  • CMC Crypto 200

    260,70
    +4,60 (+1,80%)
     
  • HANG SENG

    24.786,13
    +31,71 (+0,13%)
     
  • S&P 500

    3.437,42
    +1,86 (+0,05%)
     

Ciocca, leghista: "Più contagi in Francia e Spagna? Sono sporchi"

·2 minuti per la lettura
Un parlamentare leghista: "Più contagi in Francia e Spagna? Sono sporchi"
Un parlamentare leghista: "Più contagi in Francia e Spagna? Sono sporchi"

Angelo Ciocca, Lega, sui contagi in Francia e Spagna lancia una provocazione: sarebbero più alti e in crescita perché la popolazione si lava meno. Il popolo italiano è uno dei più puliti. È la verità, lo dico da deputato europeo”, ha dichiarato, “Noi siamo più attenti, puliti rispetto ad altri Paesi europei”.

Lega, Ciocca sui contagi

Le parole di Angelo Ciocca, europarlamentare della Lega, sulla maggiore diffusione del Covid in altre Nazioni, fa storcere il naso. Lo ha detto in diretta durante la trasmissione “Orario Continuato” sul canale televisivo Telelombardia, rispondendo ad una domanda del conduttore Marco Oliva che ha replicato: Si rende conto di quello che ha detto?”.

“Il comportamento dei cittadini italiani è più ordinato e più pulito. Punto”, ha affermato Ciocca, ribadendo: “Non so se siete stati in Francia o in Spagna. Se uno entra in un bagno italiano trova un pezzo in più, un sanitario in più (il bidet, ndr). Hanno una cultura dell’ordine e della pulizia diversa da quella italiana che si ripercuote anche nel comportamento. Questo è”.

Ciocca: “Italiani superiori per pulizia”

Per proseguire la sconcertante affermazione, l’europarlamentare della Lega ha sottolineato che un italiano è superiore a un tedesco o ad un francese, aggiungendo: “Se vai in un ristorante francese la pulizia è nettamente diversa rispetto a uno italiano, ovviamente in linea di massima”. Come potevasi immaginare, pioggia di critiche sui social network diretta a Ciocca, alla quale lui ha risposto con un tweet: “Posso o non posso provocatoriamente dire che c’è meno Coronavirus in Italia perché il comportamento dei cittadini italiani è più ordinato e più pulito?? Magari senza che qualcuno mi dia del razzista o del fascista?”.

<script>