Italia markets closed
  • FTSE MIB

    17.943,11
    +70,83 (+0,40%)
     
  • Dow Jones

    26.501,60
    -157,51 (-0,59%)
     
  • Nasdaq

    10.911,59
    -274,00 (-2,45%)
     
  • Nikkei 225

    22.977,13
    -354,81 (-1,52%)
     
  • Petrolio

    35,72
    -0,45 (-1,24%)
     
  • BTC-EUR

    11.640,82
    +252,95 (+2,22%)
     
  • CMC Crypto 200

    265,42
    +1,78 (+0,68%)
     
  • Oro

    1.878,80
    +10,80 (+0,58%)
     
  • EUR/USD

    1,1650
    -0,0029 (-0,24%)
     
  • S&P 500

    3.269,96
    -40,15 (-1,21%)
     
  • HANG SENG

    24.107,42
    -479,18 (-1,95%)
     
  • Euro Stoxx 50

    2.958,21
    -1,82 (-0,06%)
     
  • EUR/GBP

    0,8992
    -0,0040 (-0,44%)
     
  • EUR/CHF

    1,0672
    -0,0013 (-0,13%)
     
  • EUR/CAD

    1,5515
    -0,0035 (-0,23%)
     

Cleveland-Cliffs acquisirà asset Usa di ArcelorMittal per circa 1,4 mld dlr

·1 minuto per la lettura
Panoramica dello stabilimento ArcelorMittal di Taranto, 11 novembre 2019
Panoramica dello stabilimento ArcelorMittal di Taranto, 11 novembre 2019

(Reuters) - Cleveland-Cliffs, il maggior produttore statunitense di pellet di minerale ferroso, ha comunicato oggi di aver raggiunto un accordo per l'acquisizione degli asset statunitensi del maggior produttore d'acciaio al mondo ArcelorMittal SA, in una transazione da circa 1,4 miliardi di dollari.

L'accordo avviene in un contesto di settore che incentiva alla consolidazione tra i produttori d'acciaio e alla diversificazione delle loro attività, per proteggersi dalle oscillazioni della domanda.

Citando fonti vicine alla situazione, Reuters ha riportato ieri che ArcelorMittal era in trattative per integrare le attività statunitensi con Cleveland-Cliffs.

ArcelorMittal ha annunciato l'anno scorso di puntare a vendere asset per circa 2 miliardi di dollari entro metà 2021, per ridurre l'indebitamento. A dicembre la società ha accettato di cedere la propria quota del 50% nel business del trasporto, a cui si è aggiunta la vendita di una quota nel produttore d'acciaio brasiliano Gerdau.

Le attività statunitensi di ArcelorMittal contano oltre 18.000 dipendenti e 25 stabilimenti, tra cui miniere, acciaierie e operazioni di finitura, secondo quanto riportato sul sito web della società.