Italia markets open in 8 hours
  • Dow Jones

    30.932,37
    -469,63 (-1,50%)
     
  • Nasdaq

    13.192,35
    +72,95 (+0,56%)
     
  • Nikkei 225

    28.966,01
    -1.202,29 (-3,99%)
     
  • EUR/USD

    1,2093
    -0,0093 (-0,76%)
     
  • BTC-EUR

    37.328,46
    -1.396,77 (-3,61%)
     
  • CMC Crypto 200

    912,88
    -20,25 (-2,17%)
     
  • HANG SENG

    28.980,21
    -1.093,99 (-3,64%)
     
  • S&P 500

    3.811,15
    -18,19 (-0,48%)
     

Cnh: utile quarto trimestre +56% ma nel 2020 perdita 438 milioni

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 3 feb. (askanews) - Cnh Industrial chiude il quarto trimestre del 2020 con un utile netto di 187 milioni di dollari, in aumento del 56% rispetto allo stesso periodo del 2019, ma nell'intero anno il risultato è negativo con una perdita netta di 438 milioni. Lo comunica la società del gruppo Exor, sottolineando che il cda intende proporre agli azionisti un dividendo di 0,11 euro per azione, per un totale di circa 150 milioni di euro. Nel quarto trimestre i ricavi consolidati sono stati di 8,5 miliardi (+10%) mentre nel 2020 sono stati pari a 26 miliardi (-7%). La pandemia "continua a impattare l'economia globale e le prospettive 2021 della società si basano su un miglioramento progressivo delle condizioni economiche". Per quest'anno l'obiettivo è ottenere "ricavi di vendita netti in crescita tra l'8% e il 12%". "Cnh Industrial - afferma la presidente Suzanne Heywood - ha ottenuto solidi risultati nel quarto trimestre, chiudendo il 2020 con miglioramenti della redditività in tutti i segmenti industriali. Siamo determinati nel realizzare la strategia di separazione del gruppo delineata durante il nostro Capital markets day del 2019 ed entriamo nel 2021 pronti a liberare il nostro ricco potenziale, migliorare il nostro impegno nei confronti dei nostri clienti e forgiare un futuro sempre più redditizio sotto la guida del nostro nuovo Ceo, Scott Wine". Glv