Italia markets close in 1 hour 48 minutes
  • FTSE MIB

    25.456,06
    -60,40 (-0,24%)
     
  • Dow Jones

    35.077,78
    -6,75 (-0,02%)
     
  • Nasdaq

    14.649,12
    -129,15 (-0,87%)
     
  • Nikkei 225

    27.283,59
    -498,83 (-1,80%)
     
  • Petrolio

    73,76
    +0,14 (+0,19%)
     
  • BTC-EUR

    32.784,98
    -973,38 (-2,88%)
     
  • CMC Crypto 200

    924,46
    -25,44 (-2,68%)
     
  • Oro

    1.828,50
    -7,30 (-0,40%)
     
  • EUR/USD

    1,1884
    -0,0013 (-0,11%)
     
  • S&P 500

    4.401,25
    -17,90 (-0,41%)
     
  • HANG SENG

    25.961,03
    -354,29 (-1,35%)
     
  • Euro Stoxx 50

    4.101,48
    -15,29 (-0,37%)
     
  • EUR/GBP

    0,8520
    +0,0004 (+0,05%)
     
  • EUR/CHF

    1,0764
    -0,0002 (-0,02%)
     
  • EUR/CAD

    1,4766
    -0,0024 (-0,16%)
     

Coca Cola post trauma Covid: utili e fatturato II trimestre stracciano stime. AD Quincey: 'cresciamo più di quanto cresca l'economia'

·2 minuto per la lettura

Coca-Cola ha annunciato di aver riportato nel secondo trimestre dell'anno un fatturato superiore ai livelli del 2019, e dunque superiore ai livelli precedenti la pandemia Covid-19. "I risultati conseguiti nel secondo trimestre mostrano come il nostro business stia recuperando più velocemente rispetto alla ripresa generale dell'economia, grazie all'accelerazione del nostro processo di trasformazione - ha commentato il presidente e amministratore delegato James Quincey - Il risultato è che siamo incoraggiati e che, nonostante la natura asincrona della ripresa, rivediamo al rialzo la guidance dell'anno intero". Ancora Quincey: "non siamo mai stati così attrezzati per vincere in questa industria vibrante, che cresce, e per accelerare la creazione di valore a favore dei nostri azionisti". Coca cola ha riportato nel secondo trimestre un utile per azione di 68 centesimi, molto oltre i 56 centesimi attesi, a fronte di un fatturato pari a $10,13 miliardi, rispetto ai $9,32 miliardi stimati dal consensus. Nello stesso periodo dell'anno scorso, ovvero nel secondo trimestre del 2020, il colosso aveva sofferto un crollo degli utili di un terzo, e il calo del giro d'affari più forte in 30 anni circa. Certo i timori legati alla diffusione della variante Delta non mancano, visto il balzo di nuovi casi di infezione Covid-19 anche in quei paesi caratterizzati da un elevato ritmo di vaccinazioni, come gli Stti Uniti. La crescita del fatturato, su base netta, è stata pari a +42%, a fronte di un fatturato organico (Non-GAAP) salito del 37%. L'utile netto è balzato del 52% su base annua, mentre l'utile operativo (NON-GAAP) è cresciuto del 46%, con impatto valutario neutrale. Da segnalare che il titolo Coca-Cola è salito di appena il 2% quest'anno, consentendo alla capitalizzazione di mercato del gigante delle bevande analcoliche di crescere a un valore poco al di sotto dei $241 miliardi. In premercato il titolo balza di oltre +2,4% a $57,18. Per l'intero anno 2021, Coca Cola stima ora una crescita organica del fatturato compresa tra +12% e +14%, in rialzo rispetto al precedente outlook di una crescita a una percentuale a una cifra elevata. Il gruppo ha rivisto al rialzo anche le stime sulla crescita dell'eps adjusted, ora stimata tra il +13% e il +15%.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli