Italia markets open in 14 minutes
  • Dow Jones

    34.764,82
    +506,50 (+1,48%)
     
  • Nasdaq

    15.052,24
    +155,40 (+1,04%)
     
  • Nikkei 225

    30.248,81
    +609,41 (+2,06%)
     
  • EUR/USD

    1,1740
    -0,0007 (-0,06%)
     
  • BTC-EUR

    37.686,64
    +38,05 (+0,10%)
     
  • CMC Crypto 200

    1.104,48
    -4,44 (-0,40%)
     
  • HANG SENG

    24.447,15
    -63,83 (-0,26%)
     
  • S&P 500

    4.448,98
    +53,34 (+1,21%)
     

Codere, pesa ancora la pandemia: nel primo semestre ricavi a 266 mln (-16%)

·2 minuto per la lettura

L'attività del gruppo Codere, compagnia multinazionale leader nel settore del gioco privato, continua a risentire dell'impatto della pandemia. L'operazione italiana è rimasta chiusa fino a giugno; mentre in Messico, Argentina, Uruguay o Panama ci sono state chiusure temporanee e continua ad operare sotto importanti restrizioni. Di conseguenza, i ricavi operativi del gruppo nel primo semestre sono diminuiti di 51,3 milioni di euro, raggiungendo i 266,3 milioni, il 16,2% in meno rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. I cali più significativi si sono verificati in Italia (-54,7 mln di euro), chiusa da ottobre dello scorso anno a giugno, e in Argentina (-23,4 mln), chiusa per quasi tutto il secondo trimestre. Lo rende noto Codere dopo che ieri sono stati approvati i risultati dal Consiglio di Amministrazione.

I costi operativi sono diminuiti di 48,8 mln (il -16,6% su base annua), anche se la volatilità dell'attività nel semestre ha reso difficile l'allineamento dei costi fissi con la generazione di ricavi. Per effetto di quanto sopra, l'Ebitda normalizzato ha registrato un calo di 2,5 mln, a 21,5 milioni di euro. Il margine di Ebitda ha raggiunto l'8,1% nel semestre (+0,5 punti percentuali in piu rispetto al 1S2020). Durante il primo semestre la compagnia ha generato una perdita di 168,7 mln di euro (rispetto a 177,6 mln nel 1S2020). La liquidità della società al 30 giugno 2021 era di 93,1 mln.

In termini di parco installato, a fine semestre il gruppo contava 33.767 macchine da gioco operative, 117 sale da gioco aperte, 1.139 saloni, 181 punti scommesse sportive e 8.335 bar. Attualmente, con l'apertura delle sale in Argentina e Uruguay nel mese di luglio, l'azienda mantiene aperta, pur con numerose restrizioni, tutte le sue operazioni in presenza. La compagnia continua a lavorare all'attuazione della ristrutturazione finanziaria annunciata ad aprile e dovrebbe essere completata nel mese di ottobre. L'esecuzione di tale operazione comporterà la perdita del controllo da parte della controllante Codere Sa sul gruppo operativo. Al termine di tale operazione, Codere Sa avrà una partecipazione del 5% nel nuovo gruppo, oltre ad alcuni diritti economici aggiuntivi (warrant) come spiegato nelle Informazioni Privilegiate emesse il 22 aprile 2021.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli