Italia markets close in 6 hours 57 minutes
  • FTSE MIB

    23.138,91
    -125,95 (-0,54%)
     
  • Dow Jones

    31.535,51
    +603,14 (+1,95%)
     
  • Nasdaq

    13.588,83
    0,00 (0,00%)
     
  • Nikkei 225

    29.408,17
    -255,33 (-0,86%)
     
  • Petrolio

    60,05
    -0,59 (-0,97%)
     
  • BTC-EUR

    40.874,90
    +1.516,55 (+3,85%)
     
  • CMC Crypto 200

    987,26
    +0,61 (+0,06%)
     
  • Oro

    1.720,80
    -2,20 (-0,13%)
     
  • EUR/USD

    1,2011
    -0,0049 (-0,41%)
     
  • S&P 500

    3.901,82
    +90,67 (+2,38%)
     
  • HANG SENG

    29.095,86
    -356,71 (-1,21%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.693,23
    -13,39 (-0,36%)
     
  • EUR/GBP

    0,8656
    +0,0003 (+0,03%)
     
  • EUR/CHF

    1,1024
    +0,0006 (+0,05%)
     
  • EUR/CAD

    1,5223
    -0,0008 (-0,05%)
     

Col lockdown +60% di separazioni: è boom di tradimenti (e di sexting)

Adalgisa Marrocco
·Contributor HuffPost Italia
·1 minuto per la lettura
(Photo: AJ_Watt via Getty Images)
(Photo: AJ_Watt via Getty Images)

Il lockdown mette in crisi coppie e matrimoni: secondo l’Associazione nazionale divorzisti italiani nel 2020 c’è stato un aumento delle separazioni rispetto al 2019 del 60%. Di queste ben il 40% sarebbero state generate dall’infedeltà coniugale, compresa quella virtuale.

“Sono aumentate tantissimo le richieste di separazione dovute principalmente alla convivenza forzata che è poi la fonte di tutti i problemi principali che ci sono all’interno di una coppia”, spiega all’ANSA Matteo Santini, avvocato e presidente dell’Associazione nazionale avvocati divorzisti e direttore scientifico Centro Studi ricerche diritto alla famiglia e minori. “Un conto è condividere i weekend e le sere - continua l’avvocato - un conto è condividere l’intera giornata con tutti i problemi relativi all’emergenza sanitaria: stress sanitario per la malattia, mancanza di lavoro, convivenza con i figli con le difficoltà connesse alla didattica a distanza. Questo comporta un’esplosione emotiva che porta al desiderio di allontanamento e alla richiesta di separazione”.

Nel 40% dei casi le coppie si sono divise, secondo gli avvocati, perché con il lockdown è stato più difficile nascondere le doppie vite che i coniugi infedeli conducevano prima della chiusura per la pandemia. Inoltre, secondo un report elaborato in esclusiva per Repubblica dal sito incontri-extraconiugali.com, il sexting (l’invio di messaggi, testi e/o immagini sessualmente espliciti, principalmente tramite il telefono cellulare o tramite internet) sarebbe tra le principali forme di tradimento registrate durante il lockdown.

Il sito ha analizzato in particolare la situazione di Roma e ha stilato una classifica dei quartieri dove il sexting è più frequente e delle situazioni o dei luoghi in cui avviene.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.