Italia markets close in 5 hours 51 minutes
  • FTSE MIB

    21.387,92
    +33,27 (+0,16%)
     
  • Dow Jones

    31.097,26
    +321,86 (+1,05%)
     
  • Nasdaq

    11.127,84
    +99,14 (+0,90%)
     
  • Nikkei 225

    26.153,81
    +218,19 (+0,84%)
     
  • Petrolio

    107,70
    -0,73 (-0,67%)
     
  • BTC-EUR

    18.391,14
    +101,66 (+0,56%)
     
  • CMC Crypto 200

    414,84
    -5,30 (-1,26%)
     
  • Oro

    1.808,80
    +7,30 (+0,41%)
     
  • EUR/USD

    1,0456
    +0,0029 (+0,28%)
     
  • S&P 500

    3.825,33
    +39,95 (+1,06%)
     
  • HANG SENG

    21.830,35
    -29,44 (-0,13%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.464,82
    +16,51 (+0,48%)
     
  • EUR/GBP

    0,8618
    -0,0004 (-0,04%)
     
  • EUR/CHF

    1,0026
    +0,0023 (+0,23%)
     
  • EUR/CAD

    1,3425
    -0,0009 (-0,07%)
     

Coldiretti: 120 mld il valore del falso made in Italy a tavola

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 13 giu. (askanews) - Sale a 120 miliardi il valore del falso Made in Italy agroalimentare nel mondo. E' l'allarme lanciato da Coldiretti e Filiera Italia all'inaugurazione del Summer Fancy Food 2022 il più importante evento fieristico mondiale dedicato alle specialità alimentari a New York City presso il Javits Center. Al Padiglione Italia, assieme all'Ice, è stata allestita una mostra per mettere a confronto per la prima volta le autentiche specialità nazionali con le brutte copie più diffuse, ma anche la differenza tra i veri piatti della tradizione gastronomica tricolore e quelli storpiati all'estero.

Secondo stime della Coldiretti, a causa dell'"italian sounding" nel mondo oltre due prodotti agroalimentari tricolori su tre sono falsi, senza alcun legame produttivo ed occupazionale con il nostro Paese.

In testa alla classifica dei prodotti più taroccati secondo la Coldiretti ci sono i formaggi, a partire dal Parmigiano Reggiano e dal Grana Padano, seguiti da Provolone, Gorgonzola, Pecorino Romano, Asiago o Fontina. Tra i salumi sono clonati i più prestigiosi, dal Parma al San Daniele, ma anche la mortadella Bologna o il salame Cacciatore e gli oli extravergine di oliva o le conserve come il pomodoro San Marzano.

Tra i vini il Chianti e ovviamente il Prosecco. Tra i maggiori taroccatori del Made in Italy ci sono paradossalmente i paesi ricchi, a partire proprio dagli Stati Uniti, dove si stima che il valore dell'italian sounding abbia raggiunto i 40 miliardi di euro.

"Il contributo della produzione agroalimentare Made in Italy a denominazione di origine alle esportazioni e alla crescita del Paese potrebbe essere nettamente superiore con un chiaro stop alla contraffazione alimentare internazionale - ha detto il presidente della Coldiretti Ettore Prandini - ponendo un freno al dilagare dell'agropirateria a tavola si potrebbero creare ben 300mila posti di lavoro in Italia".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli