Italia markets closed
  • FTSE MIB

    22.970,73
    +112,55 (+0,49%)
     
  • Dow Jones

    33.761,05
    +424,38 (+1,27%)
     
  • Nasdaq

    13.047,19
    +267,27 (+2,09%)
     
  • Nikkei 225

    28.546,98
    +727,65 (+2,62%)
     
  • Petrolio

    91,88
    -2,46 (-2,61%)
     
  • BTC-EUR

    23.893,36
    -109,04 (-0,45%)
     
  • CMC Crypto 200

    574,64
    +3,36 (+0,59%)
     
  • Oro

    1.818,90
    +11,70 (+0,65%)
     
  • EUR/USD

    1,0257
    -0,0068 (-0,66%)
     
  • S&P 500

    4.280,15
    +72,88 (+1,73%)
     
  • HANG SENG

    20.175,62
    +93,19 (+0,46%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.776,81
    +19,76 (+0,53%)
     
  • EUR/GBP

    0,8457
    -0,0001 (-0,02%)
     
  • EUR/CHF

    0,9656
    -0,0058 (-0,60%)
     
  • EUR/CAD

    1,3100
    -0,0071 (-0,54%)
     

Coldiretti: "Con il caldo schizza acquisto di frutta e verdura"

Coldiretti:
Coldiretti: "Con il caldo schizza acquisto di frutta e verdura"

Il caldo fa schizzare gli acquisti di frutta e verdura. È quanto rileva Coldiretti, secondo cui l'ondata di afa ribattezzata "Caronte" con temperature spesso superiori ai 40 gradi hanno fatto esplodere i consumi di alimenti light e freschi. Nello specifico, negli ultimi 7 giorni, gli agricoltori di Campagna Amica hanno segnalato che gli acquisti ortofrutticoli sono aumentati del 20%.

Tanto che, ad oggi, l'ortofrutta è la prima voce di spesa per gli italiani: quasi 108 euro al mese e un quantitativo che lo scorso anno ha raggiunto i 5,9 milioni di tonnellate.

Proprio le alte temperature inoltre fanno sì che il processo di maturazione di molta frutta e verdura in tutta la penisola sia già molto avanti rispetto al solito: angurie, meloni, albicocche, pesche, nettarine, ciliegie, fragole, nespole, susine e uva da tavola sono già comparse sulle tavole degli italiani.

E tuttavia, sottolinea Coldiretti, la spesa di frutta e verdura cresce sì per il caldo, ma anche per un fattore ormai culturale: "È innegabile una svolta green nell'alimentazione impressa dall'emergenza Covid, oltre ad una crescente attenzione al benessere a tavola con la preferenza accordata a cibi freschi, genuini e dietetici".

VIDEO - Caldo e siccità: i consigli per non sprecare l'acqua

Aumenterà la produzione di frutta e verdura, nonostante i rischi

L'associazione degli agricoltori stima inoltre un aumento della produzione di frutta durante l'estate rispetto allo scorso anno, pur menzionando fattori che potrebbero far rivedere al ribasso i numeri previsti: uno è il rischio siccità, il secondo sono le cimici asiatiche che hanno già colpito diversi raccolti, mentre il terzo è l'aumento dei costi di produzione (con aumenti per gli agricoltori in media del +51% e punte che possono raggiungere il +170% per i fertilizzanti e il +129% per il gasolio agricolo).

Per Coldiretti non bisogna poi sottovalutare l'aumento dei costi degli imballaggi, dalla plastica per le vaschette, le retine e le buste (+70%), alla carta per bollini ed etichette (+35%), fino al cartone ondulato e alle cassette in legno (+60%).

Ecco perché, come affermato dal presidente di Coldiretti Ettore Prandini, "per difendere il patrimonio ortofrutticolo italiano, è necessario intervenire per contenere il caro energia e i costi di produzione con interventi immediati e strutturali per programmare il futuro. Occorre lavorare per accordi di filiera con precisi obiettivi qualitativi e quantitativi e prezzi equi che non scendano mai sotto i costi di produzione come prevede la nuova legge di contrasto alle pratiche sleali".

VIDEO - San Leo “Un paese a dieta”, il sindaco lancia la sfida ai cittadini: “500 chili in 100 giorni”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli