Italia markets close in 7 hours 23 minutes
  • FTSE MIB

    22.148,83
    +87,85 (+0,40%)
     
  • Dow Jones

    29.638,64
    -271,73 (-0,91%)
     
  • Nasdaq

    12.198,74
    -7,11 (-0,06%)
     
  • Nikkei 225

    26.787,54
    +353,92 (+1,34%)
     
  • Petrolio

    45,58
    +0,24 (+0,53%)
     
  • BTC-EUR

    16.248,77
    -2,24 (-0,01%)
     
  • CMC Crypto 200

    383,10
    +18,50 (+5,07%)
     
  • Oro

    1.796,30
    +15,40 (+0,86%)
     
  • EUR/USD

    1,1980
    +0,0046 (+0,38%)
     
  • S&P 500

    3.621,63
    -16,72 (-0,46%)
     
  • HANG SENG

    26.567,68
    +226,19 (+0,86%)
     
  • Euro Stoxx 50

    3.521,74
    +29,20 (+0,84%)
     
  • EUR/GBP

    0,8942
    -0,0007 (-0,08%)
     
  • EUR/CHF

    1,0852
    +0,0020 (+0,18%)
     
  • EUR/CAD

    1,5514
    +0,0000 (+0,00%)
     

Coldiretti: record prezzi per materie prime, dalla soia al mais

Glv
·1 minuto per la lettura

Roma, 21 nov. (askanews) - Con la seconda ondata della pandemia "si impenna il prezzo delle principali materie prime agricole". Lo sostiene la Coldiretti sulla base di un'analisi dei contratti future alla chiusura settimanale del Chicago board of trade (Cbot), il punto di riferimento internazionale delle materie prime agricole. La soia raggiunge "la quotazione più alta dal giugno 2016 (nell'ultimo mese +12%) mentre il mais fa segnare il valore più elevato da luglio dell'anno scorso". "L'aumento delle quotazioni alla Borsa di Chicago - sottolinea il presidente della Coldiretti, Ettore Prandini - conferma che l'allarme globale causato dal coronavirus ha fatto emergere una maggiore consapevolezza sul valore strategico rappresentato dal cibo e dalle necessarie garanzie di qualità e sicurezza. L'Italia può contare su una risorsa da primato ma deve investire nel futuro per superare le fragilità presenti, difendere la sovranità alimentare e ridurre la dipendenza dall'estero per l'approvvigionamento, in un momento di grandi tensioni internazionali".